Damian “Jr.Gong” Marley all’Hydrogen Festival

Damian Robert Nesta “Jr. Gong” Marley (nato il 21 luglio 1978) è il più giovane tra i figli della leggenda del reggae Bob Marley. Damian aveva solamente due anni quando suo padre Bob morì. È l’unico figlio che Bob ha avuto assieme a “Miss Mondo1976” Cindy Breakspeare. Il soprannome “Junior Gong” deriva dal soprannome del padre Bob “Tuff Gong”.

Damian ha iniziato a cantare ed esibirsi all’età di 13 anni. Da ragazzino tredicenne formò un gruppo musicale chiamato Shephards, del quale facevano parte la figlia di Freddie McGregor e Shiah Coore, figlio di Stephen Cat Coore dei Third World. Il gruppo aprì il Reggae Sunsplash nel 1992. Subito dopo il gruppo si sciolse e Damian iniziò la sua carriera da solista. Damian è ancora sui banchi di scuola quando inizia a lavorare al suo primo album “Mr. Marley” registrando nello studio e sotto l’etichetta del padre, Tuff Gong, intraprendendo attivamente la carriera di cantante.

Nel 1997 insieme al fratello Julian Marley ha partecipato al Lollapalooza, guadagnando popolarità anche tra un pubblico diverso da quello prettamente reggae. Nel 2002 dopo diverse collaborazioni con i fratelli, esce “Halfway Tree”. Il titolo “Halfway Tree” deriva dal fatto che la madre, Cindy Breakspeare, veniva dalla parte ricca della città, mentre suo padre, Bob Marley, proveniva dalla parte povera, e quindi lui si considerava “un albero a metà strada tra il mondo ricco e quello povero”. L’album è stato pubblicato nel Settembre 2001 e ha vinto il Grammy Award 2002 come miglior album. Al disco hanno partecipato cantanti come Capleton, Bounty Killer e Bunny Wailer.

Nel 2005 esce l’album più conosciuto di Damian “Welcome to Jamrock”, disco che ha venduto il più alto numero di copie come cd reggae, in più il giovane artista si aggiudica il secondo Grammy Awards della sua carriera per il miglior album reggae e urban/alternative imponendosi su altri artisti della scena giamaicana che aspiravano al premio come Shaggy, Sean Paul e Burning Spear. È l’unico artista giamaicano ad aver vinto due Grammy Award nella stessa edizione. Anche “Welcome to Jamrock” è stato prodotto dal fratello Stephen Marley. Nel 2006 collabora con Gwen Stefani, con la quale canta “Now That You Got It”. Nel 2009 Damian Marley partecipa alla realizzazione del brano intitolato “Fire”, primo singolo estratto dall’album “Smoke N Mirrors” del rapper dei Cypress Hill B-Real.

Nel Maggio 2010 esce l’annunciato album in collaborazione con Nas, “Distant Relatives”. Il titolo non si riferisce solamente al legame tra gli artisti, ma alla connessione con i loro antenati africani che hanno ispirato entrambi sia musicalmente che nelle liriche. Damian e Nas avevano già collaborato in “Road To Zion” contenuta nel precedente “Welcome To Jamrock”. La maggior parte dei pezzi contenuti in “Distant Relatives” è stata prodotta dai fratelli Damian e Stephen e parte dei proventi delle vendite sono stati devoluti per la costruzione di scuole in Congo. Damian si definisce un artista “dancehall” e “reggae”, due generi dello stesso filone musicale che, dice l’artista, non possono essere separati.

Tra le innumerevoli collaborazioni ricordiamo nel 2011 il progetto del supergruppo SuperHeavy (con Mick Jagger, Joss Stone, Dave Stewart e A. R. Rahman), con il cantante hawaiiano Bruno Mars in “Liquor Store Blues”, e con Skrillex, disc jockey, su una canzone intitolata “Make It Bun Dem”.

L’ultima volta in Italia, nel 2011 a Milano, si è esibito assieme al rapper Nas col progetto “Distant Relatives” davanti ad un Palasharp tutto esaurito. Oggi Damian Marley è al lavoro sul nuovo album e sarà in Italia per tre date fra giugno e luglio. Ci sarà uno special guest di cui daremo dettagli quanto prima. Impossibile mancare a questo grande appuntamento coi colori della Jamaica!

 29,00 €

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Le Carnaval des animaux” (il Carnevale degli animali), il concerto della domenica al Pollini

    • solo oggi
    • 17 novembre 2019
    • Auditorium “Cesare Pollini”
  • Concerto “Summertime 4 Children” al Gran teatro Geox

    • dal 14 al 15 dicembre 2019
    • Gran Teatro Geox
  • “De André canta De André” al Gran teatro Geox

    • 29 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • "Sapori d'autunno" a Montagnana

    • Gratis
    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • Montagnana
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento