Il sassofonista jazz Pietro Tonolo in concerto a Padova con i Dugong

Mercoledì 9 aprile al Padova Jazz Club, Cockney London Pub Pietro Tonolo, tra i più apprezzati sassofonisti jazz italiani sarà la special guest dei Dugong, formazione emergente dell’underground jazz milanese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Mercoledì 9 aprile al Padova Jazz Club, Cockney London Pub (Via Garibaldi 9, Correzzola) Pietro Tonolo, tra i più apprezzati sassofonisti jazz italiani sarà la special guest dei Dugong, formazione emergente dell'underground jazz milanese che presenterà il proprio disco d'esordio "Miscommunication" (ZonediMusica). Nicolò Ricci (sax tenore), Michele Caiati (chitarra elettrica), Andrea Di Biase (contrabbasso) e Riccardo Chiaberta (batteria) in altre parole i Dugong, si ispirano a sonorità tipiche della scena newyorchese attuale, dell'alternative rock inglese e persino della musica classica di fine '800, proponendo composizioni originali lasciando naturale spazio all'improvvisazione come nella migliore tradizione jazz. Formatisi nel 2010, vantano singolarmente collaborazioni con artisti di primo piano della scena jazzistica nazionale (Giovanni Falzone, Tino Tracanna, Achille Succi e Antonio Zambrini). Sul palco con i Dugong salirà il sassofonista Pietro Tonolo, veterano della musica jazz nazionale ed internazionale, artista che continua a stupire, a sperimentare e che gode della più alta considerazione presso i colleghi d'oltreoceano. Debutta giovanissimo suonando in Europa e in America con le band di Gil Evans e Chet Baker. Tonolo, nel corso degli anni, ha collaborato con molti tra i principali jazzisti italiani - Franco D'Andrea, Massimo Urbani, Enrico Rava, Rita Marcotulli, Danilo Rea, Roberto Gatto - ed europei, tra questi, Aldo Romano, Tony Oxley, Henri Texier, col quale ha effettuato tournée in Oriente, Africa e America Latina. Ha suonato regolarmente con musicisti come Lee Konitz, Steve Lacy, Joe Lovano, Joe Chambers, Gil Goldstein, Steve Swallow, Paul Motian (del cui "Electric Bebop Band" ha fatto parte). Ha inciso una novantina di CD come sideman e a suo nome, ottenendo ampi successi e riconoscimenti. Il suo album più recente si intitola "Dajaloo" un progetto musicale che unisce gli elementi jazz di stampo europeo, ad una ritmica percussiva tipica africana.

I più letti di oggi


Torna su
PadovaOggi è in caricamento