Anniversario firma dell'armistizio: esposti il documento originale e il Guernica

Dal 4 Novembre al 5 Dicembre apre la mostra “Guernica. Icona di Pace“. Una occasione per ammirare sia il cartone di Pablo Picasso che il documento originale dell'armistizio

Dal 4 Novembre al 5 Dicembre apre al pubblico la mostra “Guernica. Icona di Pace“.

Anniversario

Proprio nel giorno del centesimo anniversario dalla firma dell’Armistizio della Grande Guerra – che a Padova fu sottoscritto – ed in una sede legata allo stesso periodo storico. E’ infatti la Museo Storico della Terza Armata, a Palazzo Camerini in via Altinate, la sede della mostra. Una occasione per ammirare sia il cartone di Pablo Picasso che il documento originale dell'armistizio. Uno accanto all'altro. Il cartone di Guernica, realizzato da Pablo Picasso e Jacqueline de la Baume Durrbach, raffigurante la sua opera capolavoro da cui è nato l’arazzo commissionato da Nelson Rockefeller ed esposto all’Onu, a Padova al Museo Storico Della Terza Armata, grazie alla Fondazione Alberto Peruzzo.

La curatrice

Dice Serena Baccaglini, la curatrice: «Guernica è un’opera speciale, lo si avverte dal primo sguardo: un’opera monumentale di 27 metri quadrati che non entra nella sua totalità in una sola pagina di un libro. Tutti i personaggi che la animano sono più grandi che in natura, sono situati in uno spazio chiuso, in totale assenza di colore, sei esseri umani e tre animali assemblati in modo che diano subito al primo impatto la sensazione di un mondo in cui domina l’angoscia». 

Il cartone

«Il Cartone - prosegue la dottoressa Baccaglini, che ho riscoperto dopo anni di ricerca e che vediamo esposto in una sede così prestigiosa , il Museo della Terza Armata, nasce dall’olio di Guernica, oggi stabilmente al Museo Reina Sofia  di Madrid, ideato e creato in soli 33  giorni dopo il bombardamento terribile del paese basco di Guernica nell’aprile del 1937 ed esposto all’Expo di Parigi nello stesso anno. Il Cartone invece viene creato 18 anni dopo nel 1955, quando Nelson Rockefeller stimola Picasso a rifare quell’opera, che aveva subito attirato l’attenzione del mondo intero per la sua forte carica emotiva, la più drammatica denuncia contro gli effetti devastanti della guerra, di ogni guerra!».

Il documento

Il documento originale tornerà proprio nel luogo dove è stato sottoscritto dalle delegazioni Austro-Ungarica e Italiana e rimarrà esposto al museo della III Armata fino al 5 di dicembre di fronte al cartone di «Guernica” di Picasso. Ambedue riconosciuti come simboli di pace, l’uno in quanto condanna tutte le guerre, l’altro come primato della ragione a porre fine a tre anni e mezzo di conflitto, l’esposizione rappresenta un momento significativo per ricordare il sacrificio, di militari e civili.

ingresso-museo-2-604x270-2

Programma giornata commemorativa, 3 novembre : 

-        ore 10.00: Commemorazione firma Armistizio – Cerimonia Alzabandiera a Villa Giusti;

-        ore 12.30: Firma «Veneto Terra di Pace» – Villa Giusti

-        ore 14.00: Presentazione alla stampa del Cartone di «Guernica« – Museo della III Armata

-        ore 18.00: Inaugurazione ufficiale della Mostra «Guernica – icona di pace» alla presenza delle Istituzione – Museo della III Armata

Potrebbe interessarti

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

  • Schianto in superstrada: tre feriti, uno è grave. Sversamento di gasolio sulla carreggiata

  • Malore al Pride Village, decesso in ospedale per il 28enne colpito da arresto cardiaco

Torna su
PadovaOggi è in caricamento