Coronavirus: foto d'autore a casa, la raccolta fondi promossa dalla fondazione Le cinque vie di Giorgio

DaVicino è il nome della campagna di raccolta fondi per l’emergenza covid-19 per la regione Veneto, promossa dalla Fondazione Le cinque vie di Giorgio e il fotografo Daniele Duca

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Riceviamo e pubblichiamo: 

"DaVicino è il nome della campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus nel Veneto, promossa dalla Fondazione Le Cinque Vie di Giorgio e il fotografo Daniele Duca.
Da Vicino.

E’ nato come titolo per una mostra fotografica di Daniele Duca, a cura di Denis Curti, ancora confezionata e in attesa di essere riaperta presso la Casa dei Tre Oci di Venezia.
Ma da vicino oggi non è soltanto questo.

Da vicino è di più.
E deve essere di più.
E’ un ossimoro, se consideriamo gli appelli a restare a casa, è uno slancio di solidarietà verso le persone coinvolte in questa pandemia, è una raccolta fondi destinati all’acquisto di apparecchiature, di ausili e di tutto quello che sarà utile per combattere il Covid 19.

L’iniziativa parte dalla Fondazione Le Cinque Vie di Giorgio e dalla disponibilità dell’autore a mettere a disposizione queste opere fotografiche a un prezzo simbolico, se rapportato alla loro effettiva quotazione.

Daniele Duca ha al suo attivo sette monografie pubblicate da Fratelli Alinari, il più importante archivio fotografico italiano, molteplici rassegne presentate e varie acquisizioni presso musei.
E’ Accademico dei Georgofili di Firenze dopo aver illustrato un volume sulla razza bovina Chianina.

Ha pubblicato una serie di immagini inserite nel volume “Una Regione e i suoi Campi”, edito da Ikona, con la prefazione di Riccardo Di Segni, sui campi di concentramento nelle Marche.

Tutte le opere, in formato 30x40 cm e 18x24 cm sono stampate in carta fine art di purissima cellulosa, firmate a tergo dall’autore, con dedica per il donatore e un timbro che ne ufficializza l’iniziativa. Saranno spedite con corriere espresso in Italia e nel resto del mondo.

La Fondazione Le Cinque Vie di Giorgio ha scelto di promuovere questa campagna di raccolta fondi perché è un progetto che accoglie il dono del talento artistico di Daniele Duca, lo tramuta in dono per l’emergenza Coronavirus creatasi nella regione Veneto e allo stesso tempo diffonde in modo tangibile il valore della gratitudine, dell’arte e della cultura facendo arrivare ai donatori una foto dello stimato fotografo Daniele Duca.

Restare vicini nonostante il momento, nonostante la paura.
Come cambiano gli oggetti se guardati da molto vicino, come sembrano diverse le cose se spostiamo la prospettiva, se giochiamo con la luce. Impariamo dalla fotografia di Daniele Duca a rileggere ciò che vediamo, perché se un soffione di una doccia può diventare un serpente, tante persone isolate e distanti possono diventare una rete di solidarietà e di dono.

Dopo il Covid 19, la parola da vicino ha assunto un nuovo significato. Mai come in questo momento, in cui la vicinanza è interdetta e vista con sospetto e paura, se ne riscopre il valore profondo. Allora se la vicinanza fisica non è possibile, alleniamo e riscopriamo una vicinanza fatta di aiuto, di solidarietà, di bellezza e di vita.

Con l'acquisto di una foto, contribuirai a sostenere l'emergenza sanitaria della regione Veneto.

Da vicino.
Perché la fotografia è luce, perché la luce a volte occorre ascoltarla. Perché uniti andremo oltre.
Perché la solidarietà è virale.

Per informazioni: Elena Paccagnella
elenapaccagnella@lecinqueviedigiorgio.it

www.davicino.org"

Torna su
PadovaOggi è in caricamento