Ce n'è davvero per tutti i gusti: inizia il ricchissimo weekend de "La Fiera delle Parole"

Appuntamenti su appuntamenti venerdì 5 ottobre: si va dal mito del palcoscenico Bob Wilson al premio Pulitzer Jhumpa Lahiri, passando per un dialogo tra Gherardo Colombo e Luciano Fontana fino a toccare il mondo della musica con Federico Zampaglione

Due grandi ospiti internazionali, il mito del palcoscenico Bob Wilson e la premio Pulitzer Jhumpa Lahiri, un dialogo tra Gherardo Colombo e Luciano Fontana, il nuovo album dei Tiromancino presentato dal loro leader Federico Zampaglione. E ancora: Sergio Rizzo, Massimo Recalcati, Carlo Bonini, Alessandro Milan, Massimo Cacciari, Umberto Curi, Giusi Marchetta, Emmanuela Carbé, Christian Raimo e tanti altri. Il fine settimana della Fiera delle Parole si apre venerdì 5 ottobre con un weekend pieno di appuntamenti.

Lectio magistralis di Bob Wilson

Alle 10.30, l’Aula magna del Bo ospita la lectio magistralis di Bob Wilson, artista visivo e teatrale di fama mondiale che integra in modo anticonvenzionale diverse forme artistiche. La lectio è preceduta dalla videoproiezione dello spettacolo da lui diretto e interpretato nel 1995, "Hamlet, a monologue": nella forma di un lungo flash-back, lo spettacolo inizia prima della morte dell’eroe shakespeariano e finisce con le sue ultime parole. Il video è in inglese con sottotitoli in italiano. Sempre in Aula magna, alle 17.30, la scrittrice premio Pulitzer Jhumpa Lahiri discuterà del suo "Dove mi trovo" (Guanda) con il direttore di Scuola Holden Martino Gozzi. Si tratta del primo romanzo di Jhumpa Lahiri scritto in italiano, con il desiderio di oltrepassare un confine e di innestarsi in una nuova lingua letteraria, andando sempre più al largo.

La democrazia sotto esame

Tanti appuntamenti con le firme del giornalismo. Alle 21 al Palazzo della Ragione il direttore del "Corriere della Sera" Luciano Fontana presenta con Gherardo Colombo il libro dell’ex magistrato "Democrazia" (Bollati Boringhieri), un percorso alla riscoperta di parole come libertà, diritti, doveri, uguaglianza, giustizia. Il vicedirettore di "Repubblica" Sergio Rizzo presenta alle 16 nella Sala Rossini del Caffè Pedrocchi "02.02.2020 – La notte che uscimmo dall’euro" (Feltrinelli) con i suoi scenari apocalittici ma tristemente veritieri su una nostra eventuale uscita dell’Italia da Eurolandia, assieme al condirettore de "Il Mattino di Padova" Paolo Cagnan. Alle 17.30 nell’aula Nievo dell’Università di Padova Carlo Bonini dialoga con Renzo Mazzaro del suo "L’isola assassina. La sfida di Daphne al cuore corrotto dell’Europa" (Feltrinelli), libro dedicato alla storia della giornalista Daphne Caruana Galizia, morta il 16 ottobre 2017 a Bidnija, a nord di Malta, uccisa da una bomba collocata nell'auto che guidava. Alle 17.30 nella Sala Paladin di Palazzo Moroni il giornalista di "Radio 24" Alessandro Milan presenta con Arianna Prevedello "Mi vivi dentro" (DeA Planeta): una storia piena di speranza, di amore, di attaccamento alla vita. Un inno alla resilienza.

Tra pensiero e tabù

Alle 19 a Palazzo della Ragione torna un vecchio amico della Fiera delle Parole, capace di far registrare sempre il tutto esaurito: lo psicoanalista Massimo Recalcati racconta "I tabù del mondo" (Einaudi). Una riflessione che ha inizio con una domanda: i tabù devono semplicemente essere smantellati dalla nuova ragione libertina che caratterizza il nostro tempo oppure conviene provare a ripensarli criticamente senza nutrire alcuna nostalgia per il passato? L’appuntamento sarà preceduto, alle 17.30, da un dialogo tra Massimo Cacciari e Umberto Curi, introdotto dal giornalista del "Mattino di Padova" Nicolò Menniti Ippolito, dal titolo "Abbi il coraggio di pensare".

Gli altri appuntamenti

Spazio alla musica con Federico Zampaglione che alle 16 a Palazzo della Ragione presenta il nuovo album dei Tiromancino "Fino a qui", che contiene nuove versioni di alcune tra le canzoni-simbolo della carriera quasi trentennale della band, insieme ad una serie di amici e colleghi. Tra gli altri appuntamenti in programma, ricordiamo quelli con Christian Raimo e il suo nuovo romanzo "La parte migliore" (Einaudi) alle 11 nella Sala Rossini del Caffè Pedrocchi, Giusi Marchetta che presenta "Dove sei stata" (Rizzoli) con Emmanuela Carbé alle 19 nell’Aula Nievo del Bo, Alessandra Grandelis che racconta gli scritti d’arte di Alberto Moravia in "Non so perché non ho fatto il pittore" (Bompiani) alle 16 sempre nell’Aula Nievo del Bo. Il calendario completo del festival – costantemente aggiornato – è su www.lafieradelleparole.it.

Benedetta Parodi

È stata fissato per venerdì 5 ottobre alle 17 nello spazio pedonale di fronte all’Hotel Orologio ad Abano Terme il nuovo appuntamento con la giornalista Benedetta Parodi e il suo libro “A pranzo da me” (Rizzoli), originariamente previsto per la giornata di chiusura della Fiera delle Parole alle Terme, domenica 30 settembre e saltato per un’indisposizione dell’ospite.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

  • Le case vecchie invendute diventano splendide abitazioni ristrutturate. A costo 0

Torna su
PadovaOggi è in caricamento