Un successo lungo un mese: 70mila presenze per "La Fiera delle Parole"

Una partecipazione da record per la tredicesima edizione della kermesse, conclusasi domenica 7 ottobre ma con una gustosa appendice all'orizzonte: mercoledì 21 novembre a Palazzo della Ragione arriva Luis Sepúlveda

Oltre 70mila presenze: numeri-monstre per "La Fiera delle Parole", che ha chiuso i battenti domenica 7 ottobre dopo quasi un mese di appuntamenti. Ma il futuro prossimo riserva grandi sorprese...

I numeri

L’incredibile sensazione di intimità che Roberto Vecchioni ha saputo creare in un Salone strapieno, l’affetto per Francesco Guccini infortunato ma collegato in diretta video dalla sua casa di Pavana, il prolungato momento di silenzio di Bob Wilson, come una piccola performance prima dell’articolato racconto della sua opera, la partecipazione costante, nei grandi eventi e in quelli più piccoli, un calore diffuso che ha pervaso la città: sono queste immagini, più ancora dei numeri pur lusinghieri, che possono raccontare la tredicesima edizione de "La Fiera delle Parole". E la direttrice artistica Bruna Coscia commenta entusiasta l'ottima riuscita del lungo filo di eventi dipanatosi tra le Terme Euganee (dove il festival è partito il 14 settembre e si è concluso il 30) e Padova, dove è proseguito dal 2 al 7 ottobre, secondo una formula inaugurata lo scorso anno: "Oltre settantamila presenze in quasi un mese di appuntamenti, è senz’altro un risultato che fa riflettere. Ci fa capire che La Fiera delle Parole è entrata nel cuore del suo pubblico e che la sua formula, sempre uguale e sempre differente, funziona. Dei tanti 'effetti' generati dal festival, ce n’è uno che mi rende particolarmente felice: il fatto che tanti libri vengano acquistati e ancora di più vengano letti. Riprendere confidenza con la pagina scritta, avvicinarsi o riavvicinarsi a un libro significa attingere a un pozzo capace di dare un senso più compiuto alle vite di ciascuno di noi".

Luis Sepúlveda

Ma "La Fiera delle Parole" non finisce qui: sono tre, infatti, gli appuntamenti promossi nelle prossime settimane. Sabato 20 ottobre alle ore 21 al Centro culturale San Gaetano Erri De Luca presenta "Il giro dell’oca" (Feltrinelli), un dialogo mai avvenuto tra un uomo e il figlio che non ha mai avuto. Lunedì 5 novembre alle ore 21 nella Sala dei Giganti del Liviano l’Orchestra di violoncelli Villa-Lobos con la partecipazione di Mario Brunello terranno il "Concerto per Enrico", in memoria del violoncellista padovano Enrico Egano, scomparso prematuramente dieci anni fa, con musiche di Bach, Bruckner, Ravel, Vivaldi, Sollima. Mercoledì 21 novembre alle ore 21 a Palazzo della Ragione Luis Sepúlveda presenta il suo nuovo libro "Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa" (Guanda).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento