Dalle sale negate ai cinema italiani: arriva sul grande schermo la storia di Norma Cossetto

Due multisala locali proietteranno da giovedì 15 novembre il film “Red Land - Rosso Istria” realizzato dalla padovana Venice Film e in larga parte girato tra le vie del centro storico e in provincia

La locandina del film "Red Land - Rosso Istria"

Il caso di Norma Cossetto, studentessa all'Università di Padova di origini istriane violentata e uccisa nel 1943 da partigiani jugoslavi nelle foibe, si sollevò in maniera veemente all'ombra del Santo lo scorso marzo, quando vennero negate sale universitarie e comunali (fino alla concessione della Fornace Carotta a inizio aprile) per la presentazione del fumetto “Foiba Rossa”. E ora la sua storia torna in auge grazie a “Red Land - Rosso Istria”, film realizzato dalla casa di produzione cinematografica padovana Venice Film e che da giovedì 15 novembre verrà proiettato in tutta Italia.

Film “made in Padova”

Diretta da Maximiliano Hernando Bruno, la pellicola - che parlerà anche dei drammatici accadimenti che interessarono le popolazioni civili dalmate, fiumane, giuliane e istriane - sarà visibile nei multisala The Space di Limena (da giovedì 15 a mercoledì 21 novembre alle ore 19.20) e Cineplex di Due Carrare (giovedì 15 ore 16, venerdì 16 e sabato 17 ore 19.30. domenica 18 ore 22.10) ed è “made in Padova”. A partire dalle location: molte scene, infatti, sono state girate sia in città - tra il Bo, il Liston e il Ghetto - che in provincia tra Arquà Petrarca, Monselice e Valsanzibio. Per non parlare della produzione, della regia della seconda unità e della fotografia di scena, affidata rispettivamente ai padovani Alessandro Centenaro, Giuseppe Ferlito ed Enrico Cesaro, mentre il progetto gode del patrocinio del Comune di Padova ed è sostenuto da Regione Veneto e Rai Cinema. Dulcis in fundo, le presenze “nostrane” davanti alla macchina da presa: si va da Alvaro Gradella nei panni del generale Esposito del Regio Esercito a Carla Stella e Vasco Mirandola, passando per Eleonora Bolla e Maria Vittoria Todeschini, che interpretano Adria (amica fraterna di Norma) e la sorella Licia Cossetto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento