I Kasabian al PostePay Sound di Padova fanno respirare l’atmosfera delle grandi serate rock

Un concerto da vivere quello di sabato 22 luglio all’Ex foro boario. Il pubblico si lascia domare da Pizzorno che nell’ultima canzone fa sedere tutti e poi rialzare. Una sincronia spettacolare che fa chiudere il live in maniera festosa

Foto da https://www.facebook.com/zedlive/

Terza data, sabato 22 luglio, del mini- tour estivo in Italia per i Kasabian, che dopo Taormina e Roma arrivano al Gran teatro geox di Padova nella cornice del PostePaySound Padova 2017.

OPENING. Prima dell’ingresso della band britannica, verso le ore 21, aprono le danze Nic Cester, frontman della band australiana dei Jet, accompagnato per questo suo nuovo progetto da solista dalla Milano Elettrica, band originale che comprende fra gli altri dei musicisti italiani come Sergio Carnevale (Bluvertigo) e Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion).

INIZIO. Alle 22 circa, quando il pubblico è ormai aumentato tanto da rivestire tutto il prato della Live arena esterna allestita fuori al Gran teatro Geox, si accendono le luci del led-wall che fanno da sfondo al palco e iniziano a illuminarsi a ritmo musicale incalzante un grande cuore rosso, simbolo che accompagnerà l’intero live, talvolta cambiando di colore e illuminato con accanto tante gocce, probabilmente delle lacrime, come per invocare il significato dell’ultimo album della band britannica “For Crying Out Loud”.

ROCK. Finalmente irrompono sul palco i Kasabian capitanati da Sergio Pizzorno, frontman originario di Genova, e dal cantante Tom Meighan, che indossa occhiali scuri e una giacca con un grande teschio ben visibile ad altezza della schiena. Il pubblico è euforico e sin dalle prime note l’atmosfera che si respira è quella delle grandi serate rock, dove si avverte già in modo istintivo che il concerto sarà ricco di emozioni ed energia e si tornerà a casa un po’ sudati per essersi dimenati e scalmanati, ma sicuramente con la consapevolezza di aver preso parte ad un evento unico, che sarà da raccontare un domani a chi non ha potuto esserci. I Kasabian sono adrenalina pura e hanno la capacità non comune di rapire con il loro sound e con la loro voce profonda, sia che a cantare sia Tom Meighan col suo timbro “british” penetrante, sia quando canta Sergio Pizzorno, capace di rendere ogni nota delicata ma allo stesso tempo inconfondibilmente rock.

I GRANDI SUCCESSI. In più momenti del concerto la band interagisce attivamente con il pubblico salutando Padova e invitando i fan ad alzare le mani e scatenarsi con loro. Fra i brani proposti grande spazio ai pezzi del loro ultimo lavoro in studio “For Crying Out Loud”, ma anche alle loro hit di maggior successo come “Eez-Eh, L.S.F. (Lost Souls Forever)” e “Goodbye kiss” in cui Tom e Sergio da soli senza accompagnamento musicale della band (solo voce e chitarra) eseguono magistralmente questa ballata che li ha consacrati al grande pubblico.

GET DOWN AND STAND UP. Un momento molto spettacolare è quando su “Fire”, canzone finale che chiude il live, i Kasabian chiedono al pubblico nel prato di sedersi (“Get down”) e tutti si abbassano come per sedersi e, improvvisamente, il cantante Pizzorno esorta con un “Stand up” e tutto il pubblico in sincronia si alza nuovamente!

MEMORABILI. I Kasabian regalano al pubblico di Padova una serata davvero memorabile e si confermano essere una delle band indie-rock più talentuose, interessanti e cool provenienti dalla Gran Bretagna.

LA SCALETTA DEL LIVE

Ill Ray (The King) Underdog
Eez-Eh
Shoot the Runner Days are forgotten
You’re in Love With a Psycho

Man of simple pleasures

La Fee Verte

Bumblebeee
I.D.
Club Foot
Re‐Wired
Treat
Empire
Bless This Acid House
Stevie
Put Your Life on It
L.S.F. (Lost Souls Forever)

Goodbye kiss
Comeback Kid
Vlad the Impaler
Fire

Foto da https://www.facebook.com/zedlive/ e foto Massimo Petrarca

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

Torna su
PadovaOggi è in caricamento