In onore di un grande padovano: conto alla rovescia per l'attesissima mostra “L'Egitto di Belzoni”

Si terrà dal 25 ottobre 2019 al 28 giugno 2020 nelle sale espositive al primo piano e nell'agorà del Centro Culturale Altinate San Gaetano e viene realizzata in occasione del bicentenario del rientro a Padova del Belzoni

La locandina della mostra

Lo hanno addirittura ribattezzato “l'italiano più famoso del mondo”. Eppure nella sua città c'è ancora chi non conosce le sue gesta. Ma potrà presto recuperare. E con gli interessi: l'assessorato alla cultura del Comune di Padova propone una mostra dedicata al padovano Giovanni Battista Belzoni, esploratore, ingegnere, pioniere dell’archeologia moderna e dell'egittologia.

Belzoni 3-2-2

“L'Egitto di Belzoni”

La mostra “L'Egitto di Belzoni” si terrà dal 25 ottobre 2019 al 28 giugno 2020 nelle sale espositive al primo piano e nell'agorà del Centro Culturale Altinate San Gaetano e viene realizzata in occasione del bicentenario del rientro a Padova del Belzoni, dopo i tre viaggi compiuti agli inizi dell’Ottocento lungo il Nilo. Gli spazi della mostra offrono al visitatore la possibilità di conoscere l’Egitto vivendo un’esperienza straordinaria grazie alle ricostruzioni degli ambienti, realizzati con tecnologia digitale ed effetti speciali. Entrati nel percorso espositivo, l’Egitto prende corpo davanti agli occhi del visitatore: la sensazione di addentrarsi in cunicoli realizzati millenni addietro, di farsi strada al buio, di accamparsi all’interno di tombe e lottare con la sabbia negli occhi a temperature asfissianti, fa sì che l’Egitto di Belzoni diventi per il visitatore un’avventura realistica. Sono presenti oggetti recuperati personalmente da Belzoni o da Drovetti, Salt e Ricci, figure che lo hanno accompagnato in diverse esplorazioni, oltre a prestigiosi pezzi provenienti da musei italiani e stranieri. Il percorso espositivo è incentrato sui tre viaggi in Egitto compiuti da Belzoni, vissuti in prima persona dallo spettatore grazie alla combinazione di alte tecnologie immersive con esperienze multimediali complete. Le riproduzioni di monumenti e pezzi storici in scala reale regaleranno un impatto visivo ed emotivo unico, mentre monitor touch-screen posizionati strategicamente daranno approfondimenti tematici sulla storia e la cultura dell’Egitto antico. Ad accompagnare il visitatore, alcune considerazioni e immagini tratte dal Narrative belzoniano: tavole illustrate, originali, disegnate a mano dall’esploratore padovano e perfettamente conservate, che narrano episodi e dettagli degni di un film di avventura. Una vita coraggiosa e audace che è stata fonte di ispirazione per George Lucas nel creare il personaggio di Indiana Jones per il film I predatori dell’arca perduta (1981).

Orari e prezzi

La mostra viene realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Orari: da lunedì a giovedì dalle ore 9 alle 19, venerdì e sabato dalle 9 alle 24, domenica e festivi dalle 9 alle 20. 24 e 31 dicembre aperto fino alle ore 15. 25 dicembre e 1 gennaio chiuso. Biglietti: intero 16 euro; ridotto 14 euro per over 65 anni, ragazzi dai 6 ai 17 anni, studenti dai 18 ai 25 anni, persone diversamente abili dai 18 anni, titolari di convenzioni; gratuito per bambini fino ai 5 anni (non in gruppo scolastico), bambini e ragazzi con disabilità fino ai 17 anni, accompagnatori di visitatori diversamente abili. Ulteriori informazioni sui costi dei biglietti e le prenotazioni sono consultabili a questo link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • Tir sbaglia la curva e si inclina pericolosamente sopra il Muson (Video)

Torna su
PadovaOggi è in caricamento