Dalla lanterna magica al digitale: al Museo del Precinema la proiezione di “La vita di Giacomo Casanova”

In occasione della Giornata Internazionale dei Musei e della Festa Nazionale dei Musei verrà riproposto uno dei più conosciuti programmi della “lanternista” Laura Minici Zotti

Gratis, per onorare al meglio un doppio evento. Domenica 20 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei e della Festa Nazionale dei Musei, nel Teatrino del Museo del Precinema, sarà possibile assistere alla proiezione dell’intero spettacolo “La vita di Giacomo Casanova, mostrata con la Lanterna Magica”, uno dei più conosciuti programmi della “lanternista” Laura Minici Zotti, ripreso professionalmente e riprodotto su dvd.

CASANOVA silhouettes-2

Lo spettacolo

Un modo per offrire a chi non è riuscito a vedere una delle numerose proiezioni nei teatri la possibilità di godere della storia coinvolgente del famoso libertino veneziano, raccontata dall’attore Paolo Caporello e rappresentata dai vetri originali della collezione del Museo. All’ultimo piano di Palazzo Angeli, negli stessi locali che si dice abbiano ospitato Casanova in visita da Andrea Memmo, il buio della suggestiva “soffitta” sarà complice dei sentimenti e le immagini sembreranno apparire come per magia, cancellando limiti di spazio e tempo, facendoci vivere con gli occhi le passioni e le avventure del più celebre seduttore della storia. Per creare questo speciale programma sono stati selezionati 130 vetri da proiezione dipinti nel ‘700 e ‘800, riuscendo a ricostruire il momento storico e il personaggio dopo aver letto le 4.500 pagine di ricordi scritti da Casanova stesso ormai anziano, che ci informano in modo esauriente, oltre che della qualità dei suoi “assalti amorosi”, anche del modo di vivere nell’ Europa del ‘700. Verità o racconto romanzato, resoconto lucido o memorie trasfigurate di una gioventù ormai lontana? Comunque sia, il discutibile e discusso personaggio, nell’anno del 220esimo anniversario della sua morte, non si smentisce, e con il suo inquietante fascino siamo sicuri che riuscirà ancora a “sedurre” donne ma anche uomini, oggi come allora.

Info e prenotazioni

Per questa importante giornata, il biglietto sarà gratuito. Il programma prevede due turni (massimo 20 persone per ciascuno), alle ore 11 e alle ore 14, della durata di 60 minuti. Dopo la videoproiezione sarà possibile visitare il Museo, per scoprire un mondo di immagini e dispositivi ottici che precedono la nascita del Cinema. Per partecipare è necessario prenotarsi, entro sabato 19 maggio, chiamando lo 049-8763838 o scrivendo una mail a info@minicizotti.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento