Gestire la casa comune: il percorso Fisp Plus alla Facoltà Teologica del Triveneto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

È nuovo il nome – Fisp Plus – è nuova la formulazione della proposta. Il percorso “avanzato” della Scuola di Formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Padova quest’anno si rinnova e punta a offrire strumenti per “Gestire la casa comune”, attraversando tematiche economiche, finanziarie e organizzative, grazie all’aiuto di ospiti di qualificata preparazione ed esperienza, che parleranno di politiche monetarie, Quantitative Easing, Hybrid Organizations, economia sostenibile ma si soffermeranno anche sulla questione e le sfumature dell’illegalità nell’imprenditoria veneta… Il tutto per offrire strumenti di approfondimento a quanti già hanno un’esperienza di impegno pubblico, civile o sociale oppure hanno frequentato precedentemente i percorsi base della FISP.

Scarica il programma completo

Novità è il nome PLUS, cercando un di più di impegno, di qualità, di sguardo che va oltre, che approfondisce. PLUS è uno stimolo e un obiettivo. Stimolo ad interrogarci sul nostro stile economico-finanziario, obiettivo a trovare piste di sviluppo sostenibile rispettose non solo dei bisogni di alcuni, ma dei desideri di tutti e della salute del creato in armonia con le generazioni.

Nuovo è anche il percorso che quest’anno sarà proposto: non più una sera infrasettimanale ma il sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18 con incontri che vedono lezioni frontali, approfondimento di un’esperienza e interazione.

Si inizia sabato 9 febbraio (ma le iscrizioni si raccolgono fino al 30 gennaio) per un percorso articolato in cinque incontri: 9 e 23 febbraio; 9 e 23 marzo, 6 aprile 2019.

Si inizierà il 9 febbraio, con un approfondimento sul tema Dar credito allo sviluppo: Quantitative Easing e politiche monetarie, con la prof.ssa Lucia Trevisan, docente presso l’Università degli Studi Cà Foscari, Facoltà di Economia, Venezia e l’Università degli Studi di Padova, Facoltà di Ingegneria esperta in Finanza internazionale, Economia dei mercati valutari e finanziari. Cui farà da controcampo esperienziale il vicepresidente di Mediocredito italiano, dott. Paolo Giopp chiamato a parlare sul tema “Generare impresa”.

Il secondo appuntamento, sabato 23 febbraio, dal titolo Competizione/cooperazione: la prospettiva delle Hybrid Organizations, vedrà la relazione del prof. Paolo Gubitta, docente di Organizzazione aziendale presso il dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Padova, docente di Management Skill Development alla University of Michigan Dearborn e l’intervento sul Benefit Corporations del dott. Alfredo Zordan, vicepresidente del Gruppo Zordan.

Sabato 9 marzo si tratterà di Economia sostenibile con il prof. Davide Pettenella, docente della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Padova dove insegna materie collegate all’economia e politica forestale in corsi di studio internazionali, e di esperienze diEconomia circolare con il dott. Armido Manara amministratore delegato Ecozema srl (Vi), azienda che produce prodotti per la casa compostabili.

Il quarto incontro, sabato 23 marzo, affronterà le infiltrazioni dell’illegalità nell’imprenditoria veneta con il prof. Antonio Parbonetti, docente di Economia aziendale presso il dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Padova, che ha condotto la ricerca La mafia e le “aziende criminali” del Nord Italia. “Non è solo un caso” è il tema della riflessione che nasce, invece, dall’esperienza del colonnello Carlo Pieroni, capocentro DIA di Padova.

Infine sabato 6 aprile lo sguardo si aprirà al futuro e agli obiettivi di Europa 2030 con un ragionamento sui pilastri europei sul lavoro con il prof. Giovanni Saonara, docente di lettere al liceo Pietro Scarcerle di Padova, membro dell’Ufficio di Pastorale Sociale diocesano e responsabile del periodico Toniolo Ricerca; cui farà da riferimento esperienziale il segretario generale della CGIL, Christian Ferrari, che si soffermerà su La forza dell’innovazione.

Tutti gli incontri si terranno nella sede della Facoltà teologica del Triveneto in via Del Seminario 7 a Padova.

Per le iscrizioni si può contattare la segreteria della FISP (il martedì pomeriggio dalle 15 alle 18: 049 8771705) o compilare l’apposito form sul sito www.fispadova.it http://fisp.diocesipadova.it/2018/12/06/gestire-la-casa-comune-il-percorso-fisp-plus-2019/

La quota di iscrizione è di 60 euro.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento