Attesissimo, come ogni anno: torna "Este in Fiore", tra natura e arte

L'evento dedicata a tutti gli specialisti, i cultori e gli amanti dei fiori e delle piante si terrà da giovedì 25 a domenica 28 aprile a Este ed è stata presentata nella mattinata odierna a Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica

Un'immagine simbolica di "Este in fiore": la 18esima edizione si terrà dal 25 al 28 aprile

Di bocciolo in bocciolo: torna da giovedì 25 a domenica 28 aprile "Este in Fiore", celebre e attesissima kermesse - giunta alla 18esima edizione - dedicata a tutti gli specialisti, i cultori e gli amanti dei fiori e delle piante, che potranno così vivere quattro giorni all’insegna del mondo green.  

Presentazione al Senato

Un evento così prestigioso da essere stato presentato nella mattinata di martedì 16 aprile a Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, ospiti del sen. Antonio De Poli (questore anziano) e alla presenza della Giunta Comunale al gran completo e di altri parlamentari veneti. Gli espositori saranno oltre 250, «ma le novità - annuncia Roberta Gallana, sindaco di Este - riguardano soprattutto l'evento. Al classico trittico degli anni scorsi si aggiunge quest'anno una ulteriore giornata espositiva, portando così a quattro i giorni dell’evento. E ancora, Este in Fiore si conferma una manifestazione di vivaisti e aziende del settore, ma quest'anno si distingue soprattutto per l'ampia offerta culturale: attività didattiche, laboratori, visite ai monumenti e passeggiate naturalistiche, incontri d'arte: oltre 60 eventi per valorizzare le nostre bellezze artistiche. "Natura e arte" è il leitmotiv della 18ª edizione di Este in Fiore: il pubblico della Rassegna Florovivaistica avrà infatti anche la possibilità di visitare, fino al 9 giugno, il “cantiere aperto” del restauro sul retro della pala di Giambattista Tiepolo e la mostra sugli incisori veneti del Settecento, oltre alle visite alle Torri, all’Area Archeologica di via Santo Stefano n. 11 e alle passeggiate tematiche alla scoperta della città murata. Conclude al meglio questa ampia offerta culturale-artistica l'allestimento in piazza Maggiore all'insegna dell'arte topiaria».

Foto Senato-2

Il programma

La giornata inaugurale dell’evento più atteso della primavera estense, giovedì 25 aprile, oltre ad accogliere le eccellenze del Florovivaismo Veneto e Nazionale, ospiterà “Arte in Fiore” con numerosi pittori e scultori delle Associazioni Momart, Arteuganea e Spazio d’Arte RO.Sa che, attraverso mostre e laboratori di pittura en plein air, renderanno il cuore di Este un quadro di colori e armonie. «Chi apprezza i fiori - spiega il sindaco Gallana - non può non apprezzare l’arte»: proprio su questa espressione è stato concepito il tema di questa 18ª edizione, “Natura in Arte”, la fusione tra arte e natura che il visitatore percepirà attraverso la coinvolgente scenografia che, già da venerdì 19 aprile, potrà essere ammirata in Piazza Maggiore. Un’installazione artistica realizzata con l’utilizzo delle specie floreali più colorate, unite alla precisione dell’Arte Topiaria, l’antica e raffinata tecnica di tagliare siepi e arbusti trasformandoli in vere e proprie opere d’arte. Sarà un’opera complessa, un mix di espressioni artistiche che faranno interagire le diverse specie floreali con le verdi architetture. Fiori e arte dialogheranno tra loro creando un turbinio di sfumature che, combinate armoniosamente, vestiranno Piazza Maggiore come un abito fatto su misura.

este fiore def-2

Partecipazione e interazione

Este in Fiore sarà vissuta con partecipazione ed interazione, un’idea nata con l’intenzione di rendere il pubblico protagonista attivo della manifestazione. Il coinvolgimento a 360 gradi del visitatore è un’altra delle novità dell’edizione 2019. Saranno infatti realizzati numerosi workshop per adulti attraverso i quali gli amanti del mondo floreale potranno arricchire le proprie conoscenze, sperimentare e mettersi alla prova nel realizzare con le proprie mani alcuni oggetti 100% naturali e vegetali. Ma non solo, anche i più piccoli troveranno spazio per divertirsi e scoprire la bellezza dei fiori e della natura grazie ai laboratori ludico-didattici per bambini, dove impareranno a costruire da soli alcuni oggetti legati alle piante e agli insetti che le abitano e se ne cibano. Il visitatore sarà inoltre incuriosito e affascinato da numerose esibizioni live delle più articolate e particolari attività legate al mondo green: potatura piante a forma (classica dell’arte topiaria), sculture in legno e potatura aerea su funi, spettacoli imperdibili e straordinari. Ma non finisce qui, il ricco programma di Este in Fiore, nella giornata di domenica 28 aprile, vedrà la realizzazione di un particolare intrattenimento musicale. Saranno infatti create alcune postazioni lungo le mura dei Giardini del Castello dove si esibiranno musicisti di varia natura: pianisti, violinisti, arpisti, flautisti, per accompagnare i visitatori nel loro percorso esplorativo. Inoltre, Este in Fiore vedrà nel Centro Storico un’esplosione di colori e armonie, grazie alla mostra del Florovivaismo e del Gardening, che conquisterà le vie e le piazze del cuore di Este tra piante, fiori e oggettistica legata al mondo del green. Come da tradizione, non mancherà il giusto riconoscimento ai veri professionisti del florovivaismo; a seguito di un’attenta valutazione da parte di una giuria “esperta”, verrà conferito il premio “Miglior Espositore 2019”, ma non solo, anche i commercianti e i cittadini di Este diventeranno protagonisti dell’evento con decorazioni floreali lungo le vie e le piazze rendendo il centro storico della città un armonioso e colorato giardino fiorito. Oltre alle eccellenze nazionali del florovivaismo, anche quest’anno verranno coinvolte le aziende produttrici del territorio che daranno vita all’Isola del Gusto, con uno spazio all’interno dei Giardini del Castello per far degustare ad adulti e bambini le tipicità venete. Per la 18ª edizione si ringraziano i main sponsor: Veneta Mineraria, S.E.S.A., Komatsu Italia, Banca Patavina, Extense Interspar, Hotel Beatrice d’Este, Pietrogrande Fiorese, Autoteam e i media partner: Radio Bella&Monella e Radio Birikina.

Gli orari

Questi gli orari di apertura al pubblico. Giardini del Castello: giovedì 25 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20; venerdì 26 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20; sabato 27 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20 e domenica 28 dalle ore 8.30 alle ore 20. Centro Storico: giovedì 25 aprile dalle ore 8.30 alle 20 con Arte in Fiore e domenica 28 aprile dalle ore 8.30 alle 20 con il Florovivaismo di qualità.

este fiore mercatin fiori def-2

este fiore fiori mercatin piante def-2este in fiore 2018-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento