A Padova per diventare sommelier della birra: lezioni in formula weekend all’accademia birrai artigiani Dieffe

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

«Registriamo una costante crescita dell’interesse attorno alle professioni del settore brassicolo, segmento di mercato in grado di stimolare creatività e imprenditorialità. Accogliamo richieste di iscrizione ormai da tutta Europa, e non più solo per i corsi di Birraio Artigiano, ma anche per conseguire qualifiche professionali “nuove”, come quella di Beer Sommelier che abbiamo progettato lo scorso anno. Siamo fieri di aver contribuito a rendere Padova un punto di riferimento per la formazione dei professionisti della birra», Federico Pendin, Presidente DIEFFE.

Il corso

Le lezioni del corso per diventare Sommelier della Birra – giunto alla quarta edizione e unico in Italia a rilascio di una Qualifica Professionale certificata e riconosciuta in tutta l’UE – partiranno venerdì 30 novembre in formula weekend nella sede DIEFFE di Noventa Padovana, dove l’Accademia delle Professioni ha fondato il polo “Accademia Birrai Artigiani”. Qui da quattro anni gli aspiranti professionisti del settore brassicolo si formano avendo a disposizione attrezzature d’eccellenza: un Birrificio Didattico, un Laboratorio di Analisi Chimica e Microbiologica e una Sala della Spillatura. E con DIEFFE – che oltre al corso per diventare Sommelier della Birra propone anche il Corso per la Qualifica di Birraio Artigiano e i corsi brevi Tecniche di Birrificazione, Analisi della Birra, Degustatore Birra e Minimaster in Spillatura – Padova è diventata città di riferimento in tutta Europa per la formazione e l’aggiornamento di chi lavora con una delle bevande più amate del momento, in grado di generare un giro d’affari da record. Secondo Coldiretti negli ultimi 10 anni il mercato della birra artigianale italiana ha visto aumentare la produzione del 535% (con le importazioni di prodotti esteri in caduta libera, -79% per la birra inglese e -31% per la birra tedesca), grazie a una sempre più fitta rete di birrifici artigianali, agrobirrifici e microbirrifici, come quelli fondati dagli ex allievi DIEFFE.

Info

Accanto a chi la birra la produce, è dunque sempre più strategica la presenza di una figura in grado di analizzare, giudicare, raccontare, servire e abbinare – in una parola sola valorizzare – il prodotto, un po’ come già accade da tempo per i sommelier del vino. Da qui l’intuizione DIEFFE di progettare un percorso specifico per diventare Beer Sommelier, composto da 600 ore di formazione e 256 dedicate allo stage obbligatorio. La formula weekend, con frequenza delle lezioni il venerdì (dalle 18.30 alle 22.30) e il sabato (dalle 8.30 alle 17.30), permetterà anche a chi lavora di seguire interamente il corso potendo accedere agli esami finali che, una volta superati, rilasceranno sia la Qualifica Professionale di Beer Sommelier che l’Abilitazione SAB – ex REC.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento