XIV edizione la tradizione de "La Strada dei Presepi": l'arte presepiale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il Consorzio delle Pro Loco del Cittadellese ripropone alla sua XIV edizione la tradizione de "La Strada dei Presepi": l'itinerario del Veneto per far vivere il Natale all’insegna dell’arte presepiale in tutte le sue espressioni grazie all’impegno di appassionati volontari. «Si tratta di un'ambiziosa proposta culturale nella quale in molti, a livelli diversi, si sono profusi per realizzare un percorso sul territorio regionale illuminato metaforicamente della stella cometa» – spiega la presidente del Consorzio Miria Baggio. Con questo ideale nel cuore “La Strada dei Presepi” unisce le sette province venete che aprono le proprie porte di chiese e oratori e mettono a disposizione piazze e borghi per accogliere grandi e piccini con la magia dello spirito del Natale riconsolidando il desiderio di rilanciare i propri territori e la bellezza che li rendi unici.

Itinerario

L’itinerario regionale si snoda tra opere realizzate con grande dedizione e accuratezza, offrendo a quanti si apprestano ad ammirare Gesù Bambino nei vari scenari, momenti di grande suggestione ed emozione dove riconoscersi tutti nella propria umanità. «Per il Consorzio Pro Loco dell’Alta Padovana, aggiunge la presidente, “è un orgoglio sostenere ed incentivare questo progetto per tenere sempre viva un’importante tradizione nata proprio in Italia nel lontano medioevo e che si è diffusa fino ad oggi in tutto il mondo cattolico, ritrovarci tutti di fronte ad una semplice mangiatoia e riscoprire le nostre origini e la nostra umanità.» Nell’itinerario che si snoda tra le ricchezze dei borghi veneti si possono apprezzare notevoli composizioni plastiche, sia per il numero che per la differente complessità della raffigurazione, con una proposta di opere ove le rappresentazioni propongono presepi classici, moderni, orientali, popolari, con figure mobili ed elementi meccanici secondo la fantasia degli artisti: in tutti il filo conduttore rimane il perpetuo rifiorire di una antica tradizione che conferma la sua volontà di custodire orgogliosamente gli alti valori di una spiritualità diffusa portatrice di senso.

Info e partecipanti

“La Strada dei Presepi” unisce le sette province venete sotto un'unica stella: la Cometa, come il nostro logo che è un marchio registrato, per riconoscere la partecipazione all’iniziativa delle chiese e oratori, piazze e borghi, molte luoghi con caratteristiche diverse tra loro e al contempo tutti punti di incontro e scambio per la comunità. Un particolare ringraziamento va al pubblico che ogni anno partecipa al nostro itinerario visitando quasi tutti i presepi, a tutti gli amanti del presepe che perseverano in questa fantastica passione permettendo di proseguire anche con l’evento solidale correlato dell’iniziativa benefica di sottoscrizione a premi a favore dell’Istituto Oncologico Veneto, che in questi anni ci ha permesso di sostenere la ricerca medico-scientifica con 60 mila euro donati. I partecipanti di questa XIV edizione sono: Battaglia Terme, Campo San Martino, Cittadella, Codiverno, Limena, Padova Palazzo Moroni, Padova Distretto del Santo, Padova Santuario di San Leopoldo, S. Maria di Cittadella, Quero, Taggì di Sopra di Limena, per la provincia di Padova; Fenil del Turco, Lendinara, Pettorazza Grimani per la provincia di Rovigo; Biadene, Borso del Grappa, Caerano San Marco, Camalò, Maser, San Zenone degli Ezzelini, Volpago,  per la provincia di Treviso; Maerne di Martellago per la provincia di Venezia; Almisano di Lonigo, Bassano del Grappa, Calvene, Castelgomberto, Dueville, Enego, Lonigo, Mussolente, Rampazzo di Camisano, Romano d’Ezzelino e la Contrada Farronati, Rotzo, Treschè Conca di Roana, Valli del Pasubio, Padri Saveriani e Villaverla per la provincia di Vicenza; Bonavigo, Bovolone, Gazzo Veronese e Soave per la provincia di Verona. L’estrazione della sottoscrizione a premi a favore dell’Istituto Oncologico Veneto si terrà domenica 27 gennaio alle ore 15 presso la Sala Consiliare di Villa Rina a Cittadella.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento