Tutti i vincitori del concorso letterario “Dammi il tempo” dell'associazione Althedame

Si è tenuta sabato 23 febbraio la premiazione. In totale hanno partecipato autori di racconti e poesie da varie città italiane per un totale di un centinaio di lavori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il tempo ha mille sfaccettature ed è stato trattato nelle opere pervenute in più angolature. “Dammi il tempo” è stato il tema del concorso letterario nazionale promosso dall'associazione Althedame di Este. Hanno partecipato autori di racconti e poesie da varie città italiane per un totale di un centinaio di lavori.

Il concorso, alla sua quinta edizione, oltre allo scopo di diffondere l'amore per la buona scrittura, ha avuto un obiettivo sociale, che è stato quello di dare un contributo con la quota delle iscrizioni al Centro Polo Blu - Servizi per l'età evolutiva e l'autismo.

Per la sezione prosa adulti, questa la rosa dei vincitori per la Giuria Tecnica: al primo posto Gaia Simonetti di Firenze con “Il tempo delle piccole cose”, a seguire Liliana Gatto di Genova con “Dammi il Tempo!” e Beatrice Capodaglio di Sant'Urbano (PD) con “Il ritmo del tempo”. La giuria popolare, composta dai soci dell'associazione, ha scelto “Preghiera in febbraio” di Pierluigi Tamborini di Casier (TV), “Dammi il Tempo” di Liliana Gatto e “Fessure” di Rita Mazzon di Padova.

Per la sezione poesia adulti, la Giuria Tecnica ha assegnato il primo premio a “Francesco” di Flavio Provini di Milano, a seguire “Tempesta nel parco” di Mery Carol di Ciampino e “Il quarto d'ora” di Antonio Albanese di Bologna. La giuria popolare ha scelto “Voce da un prato di risorgive” di Maria Cecchinato di Fogliano Redipuglia (GO), “Il dono del tempo” di Adriana Tasin di Madonna di Campiglio e “Il Filo sottile” di Davide Permunian di Este (PD).

Per la sezione prosa giovani, hanno vinto ex aequo “Il buco” di Marco Piantoni di Settimo Torinese (TO) e “Dammi il tempo...” di Asia Rolla di Vezzano Ligure (SP). La Giuria Popolare ha scelto invece “Il tempo di una vita” di Gloria Zamori Ospedaletto Euganeo (PD). Per la sezione poesia giovani, ha vinto per la giuria tecnica “Briciole d'esistenza” di Irene Prando di Lozzo Atestino (PD) e per la Giuria Popolare “Più tempo” di Giulia Ponzin di Este (PD).

Completano le due menzioni speciali in ricordo di Samuel Rizzo assegnate per la poesia a “Battito di ciglia” di Alice Zanchetta di Vo' (PD) e per la prosa a “Ostinato” di Olga Navarin di Este (PD).

La cerimonia si è tenuta sabato 23 febbraio alle ore 17 presso l'Aula Magna dell'ex Collegio Vescovile di Este ed è stata allietata dalle note del trio musicale Pop Model composto da Federico Paluan, Natalia Canella e Gloria Caon e dallo sketch teatrale “La signora in sballo” di Camilla Bottin, messo in scena dai soci dell'associazione

Torna su
PadovaOggi è in caricamento