Ecofuturo 2019 “Smart world & smart people: la Terra salvata dalla terra” al parco La Fenice

Torna dal 25 al 29 giugno a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park, EcoFuturo Festival che è giunto alla sua VI edizione. Cinque giornate ricche di appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e aperitivi bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà la nuova rivoluzione verde, contro l’inquinamento e in nome dell’emergenza climatica.

64312934_2115756922063366_3097957561257689088_n-2

Si parlerà del surriscaldamento globale, dello spreco della plastica, delle autostrade del mare, dell’orto bioattivo, di sana alimentazione biologica, di riconversione energetica e molto altro. La rassegna vuole offrire soluzioni concrete a misura d’uomo, riflessioni di scenario e le più avanzate innovazioni tecnologiche in tema ambientale. Cinque giornate di confronto istituzionale ma anche di spettacoli teatrali, workshop, proiezioni di film e momenti di relax. Tutto per dimostrare che non esiste una soluzione unica verso la riconversione rinnovabile del pianeta, ma un concorso di tecnologie in sinergia tra loro.

Scarica il programma completo

«Molte delle eco innovazioni presentate al Festival, si sono già affermate a livello mondiale – dichiara Fabio Roggiolani, direttore e fondatore di Ecofuturo –. In Italia la burocrazia asservita ai poteri forti e fossili, tende a bloccare questo processo, dando spazio alle innovazioni con un ritardo decennale rispetto ad altri paesi. La nuova rivoluzione verde è non solo possibile, ma necessaria e urgente. Lo dicono tutti gli indicatori: da quelli climatici, a quelli delle risorse, passando per i rifiuti. Sempre che una politica disponibile a parole, si decida a costruire le leggi per il cambiamento».

Gli organizzatori di Ecofuturo Festival Fabio Roggiolani, Jacopo Fo e Michele Dotti, da sempre sostengono che favorire l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e l’economia circolare, farebbe risparmiare all’Italia 200 miliardi di euro l’anno.

«A Ecofuturo – ammette Michele Dotti, attore, autore e cofondatore di Ecofuturo – diventa un luogo di incontro di studiosi, di tecnici, di appassionati ecologisti, che si confrontano ogni giorno con una nuova classe di imprenditori “sovversivi”, che fanno del bene comune l’asse portante della politica delle loro aziende. Sostenibilità e ambiente sono temi trasversali che attraversano la società e l’economia per favorire lo sviluppo. Noi vogliamo esserci e ci siamo anche attraverso la nuova trasmissione di Ecofuturo Tv, visibile online, e con la nuova rivista L’Ecofuturo Magazine, già in edicola».

Un aiuto alla rivoluzione verde arriva dalle aziende italiane produttrici di cicli binari geotermici, di impianti a biogas e biometano per il recupero e liquefazione della CO2, di inverter e di accumuli energetici, di ecodragaggi e di agricoltura 2.0. Quest’ultime sono divenute leader mondiali e si candidano a guidare il cambiamento anche nel nostro paese.

Ecofuturo 2019: la sessione di apertura

L’inaugurazione del Festival è prevista per martedì 25, alle 10, al Parco Fenice, con la presenza del vice sindaco di Padova Arturo Lorenzoni. “La Terra salvata dalla terra” questo il titolo del convegno che apre la prima sessione, modera Fabio Roggiolani. Dalle 14.30 si parla di “La bellezza delle energie rinnovabili”, modera Sergio Ferraris direttore Qualenergia. Alle 18 è atteso il momento Aperilibro con la presentazione di “Il dolore è amico mio – Kintsugi” di Gioacchino Allasia. Alle 18.30 è la volta di “Ecosalute, aver cura di se” sul tema benessere e arti per la salute con Alfredo Albiani, maestro di Qi Gong. Sarà presente anche Jacopo Fo. Alle 21.30 spazio all’arte con uno spettacolo di Instant Painting dello street artist Exit/Enter.

Focus: homebio gas, la terra che fa bene

Al Parco Fenice si potrà conoscere da vicino HomeBiogas 2.0, la soluzione che permette di trasformare i rifiuti organici domestici (scarti vegetali e deiezioni animali) in gas per cucinare, con grandi benefici ambientali e per il bilancio familiare. Gli scarti organici che produciamo sono potenzialmente fonte di energia pulita, se correttamente riciclati. Maggiore è la quantità di rifiuti riciclati (e quindi non destinati alle discariche) e minore sarà l’inquinamento prodotto per il loro trattamento negli impianti di compostaggio. Homebiogas è un sistema domestico che converte gli avanzi alimentari e animali in biogas, che può essere utilizzato per cucinare in alternativa alle bombole di GPL. Il sottoprodotto che si ha dopo la produzione di biogas è un ottimo fertilizzante naturale liquido, che si può usare direttamente o diluito per il vostro giardino e le vostre piante.

Focus: i ragazzi di fridays for future a Padova

Una delegazione di ragazzi di Fridays for Future parteciperanno attivamente al Festival padovano, ospitati nell’ostello all’interno del Parco Fenice. Una presenza significativa che fa seguito alle manifestazioni svoltesi in Italia e a Padova. Bruno Marques e il 14enne David Wicker daranno il loro contributo alla sessione di apertura del festival “La Terra salvata dalla terra” martedì 25. David Wicker ha detto: «La scelta di occupare la sede della massima istituzione dell’Unione Europea è stata presa allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul fatto che quello di prossima elezione sarà l’ultimo Parlamento che avrà la possibilità di imboccare una strada che può permetterci di tenere il riscaldamento globale al di sotto di un grado e mezzo». Dalle parole di David Wicker, ripercorriamo alcuni passaggi fondamentali del movimento nel nostro paese. L’onda verde di Greta Thunberg si è estesa in Italia verso la fine del 2018, quando alcuni attivisti sono scesi in alcune piazze italiane, accompagnati solamente dal proprio cartello. Nel mese di Gennaio 2019 la rete di attivisti italiani cominciava a prendere forma. Un’energia confluita nel 15 Marzo, il primo sciopero a scala globale. In oltre 2300 città e in oltre 135 nazioni, quasi due milioni di persone hanno partecipato allo sciopero contro l’inattività politica rispetto all’emergenza climatica.

A tutti i partecipanti saranno offerti campioni di stallatico fertilizzante per orti e giardini, e di biochar, entrambi materiali che dimostrano come si possa invertire il ciclo della CO2 favorendo l’agricoltura in maniera naturale, ecologica e innovativa.

Informazioni

Il sito di Ecofuturo: www.ecofuturo.eu

Il programma con tutte le sessioni dei cinque giorni di Ecofuturo 2018 si trova qui: http://ecofuturo.eu/programma/

La sezione news del sito di Ecofuturo: http://ecofuturo.eu/news/

https://www.facebook.com/ecofuturofestival/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Il giardino dei giochi presenta la Festa di Halloween a Padova

    • Gratis
    • 31 ottobre 2019
    • Villa Francesconi Lanza
  • Rievocazione storica per la vigilia della festa di San Martino a Padova

    • Gratis
    • 10 novembre 2019
    • Piazza dei Frutti
  • L'evento "Olio del cittadino" al frantoio Evo de Borgo di Arquà Petrarca

    • Gratis
    • 20 ottobre 2019
    • Frantoio Evo del Borgo

I più visti

  • Inaugurazione del nuovo store Euronics-Bruno a Padova

    • solo oggi
    • Gratis
    • 15 ottobre 2019
    • Bruno Euronics
  • Antica fiera di Bresseo a Teolo

    • dal 11 al 15 ottobre 2019
    • Bresseo
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
Torna su
PadovaOggi è in caricamento