Solo Exhibition 'Astrazioni Poetiche' di Uma Aslam: mostra alla QueenArtStudio Gallery

Queenartstudio Gallery vi aspetta il 12 gennaio alle ore 18 in Riviera Tito Livio, 75 a Padova per l'Inaugurazione con aperitivo dell'Esposizione Personale di alcune Opere di Uma Aslam.

'Con il suo colore e linguaggio formale, sforzandosi per raggiungere l'armonia, Uma Aslam riconcilia emozione e ragione in una tavolozza colorata di una bella brillantezza. Cercando e scoprendo, sposta il figurativo in astratto o, l'astratto nel figurativo, cerca i confini e poi li nega. Uma vuole condividere questa esperienza sublime con noi. Guardare e assorbire la sua arte ci dà la sensazione di essere a posto.
I suoi dipinti, esposti qui, non sono imitazioni della realtà, ma un mondo in sé come una registrazione visiva dell'interazione tra casualità e controllo. Quindi quel "qualcosa" che suggerisce la prossima cosa, e la successiva, e così via, finché non emerge una sorta di logica interna espressiva.

La sua arte ci fa meraviglia e determina il nostro punto nello spazio. Poi arriva l'emozione e il desiderio che automaticamente si trasforma in necessità di vedere oltre. Uma ha portato avanti con saggezza artistica e matematica forme sia gentili che fortemente plasmate che impregnano i suoi dipinti di riflessioni. Con le sue regole misurate per la luce e il suo rispetto per il colore, l’Artista ha un ruolo importante nella composizione e nella cura dei dipinti che ispirano veramente. I dipinti di Uma chiamano gentilmente i loro spettatori. Sono astrazioni sussurrate, astrazione a volte senza descrizione ma, affascinano come eleganti sillabe in poesie dipinte con delicatezza. Non cerca di scandalizzare o di ammaliare con gesti raffinati, né di ingannare con il fascino dei fiori. La vernice raggiunge la sua tela come una ricca nebbia di tinte per giocare nell'aria briosa. Una possibile imprecisione dei confini stuzzica l'incertezza, ma i colori respiranti che sembrano macchiati di nuovo ricompensano le nostre attenzioni ancora e ancora.

Il suo lavoro descrive ampi orizzonti, grandi cieli, specchi d'acqua e forme del terreno. Raccoglie una serie infinita di scene ispirate e le rilascia sulla sua tela in semplici e sottili rendering che rapidamente congelano il momento nel tempo e lasciano una registrazione pittorica di un processo poetico. Le sue scene sono orizzonti senza luogo in cui lo spettatore può trascendere psicologicamente. Con le linee fluide e il colore che cambia lentamente, evoca sospiri meditativi. Morbido e sofisticato, il suo modo di essere naturale in cui sintetizza le nozioni di colore della realtà. Suggerisce ottimismo attraverso la cattura di ciò che è bello in natura. Con la Luce e l’ ombra approfondisce e trasmette l'impressione di tridimensionalità. In alcuni dipinti con la geometria frattale modula liberamente lo spazio di luce, portando i ritmi e le forme le dimensioni come casualmente disposti…Gli oggetti dell'immagine visiva, diventano segni, concetti spirituali, e hanno un significato poeticamente simbolico, qualcosa da comunicare e da raccontare….

Dettagli

Dal martedì al sabato dalle ore 16.30 alle 19.30 fino al 24 Gennaio 2019

Info

https://www.facebook.com/events/2310695652492571/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb

I più visti

  • Antica fiera di Arsego

    • fino a domani
    • dal 17 al 22 ottobre 2019
    • Arsego
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento