"Radar – Uno sguardo nuovo", la festa diocesana dei giovanissimi in fiera a Padova

Manca davvero pochissimo e ha superato abbondantemente le tremila adesioni (ma c’è ancora tempo!), la festa diocesana dei giovanissimi (adolescenti) dal titolo Radar – Uno Sguardo Nuovo, inserita tra gli appuntamenti dei giorni di inaugurazione di “Padova Capitale europeo del volontariato” (7-9 febbraio 2020).

Scarica tutti i dettagli della festa

Appuntamento attesissimo fra i giovanissimi che torna dopo otto anni (l’ultima –Dreaming up – si svolse nel novembre 2012), si propone ricco di proposte, sorprese e ospiti, che potranno accompagnare i partecipanti a guardare la vita, il mondo, il futuro… con uno sguardo nuovo, e che vede la partecipazione del vescovo Claudio Cipolla.

Radar – Uno sguardo nuovo si terrà svolgerà sabato 8 febbraio, dalle 16.30 alle 22 al padiglione 8 della Fiera di Padova, là dove il giorno prima Padova avrà accolto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in città per il taglio del nastro di “Padova capitale europea del volontariato”.

Radar è, infatti, uno degli appuntamenti inseriti nella tre giorni di iniziative augurali di quest’anno che vedrà Padova e il mondo del volontariato sulla ribalta internazionale.

Protagonisti e destinatari della festa sono i “giovanissimi”, ossia ragazzi e ragazze di quella fascia di età (14-19 anni), l’adolescenza, che vede sbocciare sogni, desideri, ma anche paure e incertezze. È il tempo delle domande e delle prime ricerche di senso della propria vita. È il tempo dei cambiamenti, dell’affacciarsi alla vita con – appunto – uno sguardo nuovo, non più bambino, non ancora adulto. Un’età tanto delicata quanto ricca di speranze, di prospettive che si aprono, di scoperte…

«Abbiamo scelto questo tema – commenta don Stefano Manzardo, assistente diocesano di Azione cattolica, che sta coordinando l’organizzazione la festa aperta a tutti gli adolescenti del territorio diocesano – perché desideriamo offrire agli adolescenti una prospettiva nuova di fronte alla vita, uno sguardo nuove verso se stessi e verso ciò che sta attorno – ambiente e relazioni – ma vogliamo anche dare gli strumenti per essere protagonisti della vita. Sappiamo quanto delicata sia questa età di trasformazioni e di domande, ma anche ricchissima di potenzialità da sviluppare e far emergere. La festa è un tassello di un percorso – preparazione, festa, gemellaggi e post festa – che intende accompagnare il ragazzo e la ragazza ad attivare un pensiero critico di fronte alle realtà della vita, a ciò che vivono o che possono vivere, alle relazioni che li circondano».

E se la fase di preparazione è stata fatta in parrocchia, per i molti giovanissimi che si ritrovano in gruppi organizzati, la festa è aperta davvero a tutti gli adolescenti e avrà un programma frizzante che vedrà momenti di animazione, canti, giochi e balli, che saranno cadenzati da tre testimonianze di giovani che hanno avuto uno sguardo nuovo rispetto alla vita, alla realtà, alle relazioni e hanno cercato di realizzare il proprio sogno.

Ecco che si alterneranno sul palco Valeria Cagnina (sguardo creativo), un prodigio della curiosità e della ricerca tecnologica, che a soli 11 anni ha costruito il suo primo robot e a 16 ha creato una scuola di robotica; Dario Reda (sguardo di fede), figlio di genitori di religioni diverse, cresciuto senza una formazione religiosa, che a un certo punto della sua vita scopre la fede; Lorenzo Baglioni (sguardo verso l’altro), cantante pop famoso per la canzone sul “congiuntivo” e le “canzoni didattiche” con cui cerca di sensibilizzare i giovani ad essere attivi nel mondo, volontariato compreso!

Il tutto sarà condito da musica e proposte multimediali fino alle ore 19 circa quando ci sarà la preghiera con il vescovo Claudio e poi la cena. Il dopocena proseguirà fino alle ore 22 con musica e la premiazione di un contest fotografico attivato in questi mesi.

Per molti giovani la festa “continuerà” con la proposta del gemellaggio con alcune parrocchie del territorio, dove vivranno anche la messa domenicale nelle comunità.

E per il dopo festa? Ci si aspettano sguardi nuovi e magari il desiderio di vivere anche a qualche proposta di volontariato.

Tutte le notizie riguardanti la festa, i materiali promozionali, la possibilità di iscriversi (fino al 7 febbraio on line e l’8 febbraio direttamente in Fiera di Padova), sono disponibili sul sito radar.acpadova.it

Curiosità e aggiornamenti si possono trovare anche sui canali social

Facebook: Azione cattolica – Diocesi di Padova

Instagram: radar.2020 e radar.contest

Youtube: canale di Azione cattolica

Mentre su tik tok – gettonatissimo tra i giovanissimi – il video della festa ha superato le 398mila visualizzazioni con oltre 86.600 like!

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 luglio 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • Nomadi in concerto a Carmignano di Brenta

    • 11 luglio 2020
    • Piazza Marconi
  • "Padova Abano color week": una settimana dedicata ai colori ed allo shopping

    • dal 3 al 12 luglio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento