A Padova “Galileo innovactors” Festival dedicato alle imprese

Una tre giorni di convegni, dibattiti, confronti e presentazioni con un unico fil rouge: l'innovazione prodotta quotidianamente dalle aziende

La conferenza stampa di presentazione

Si svolgerà dal 20 al 22 giugno, nella città di Galileo, al centro della "Venice region", la prima edizione di "Galileo innovactors" dedicata all'innovazione e promossa da Nordesteuropa Editore e Università di Padova, con il patrocinio e la collaborazione del Comune e la main partnership di Poste Italiane. A chiudere il convegno, il ministro allo sviluppo economico Flavio Zanonato.

PERCHÉ A PADOVA? La città euganea è storicamente la capitale indiscussa dell’innovazione e della ricerca tecnologica: sede di distretti tecnologici (Veneto Nanotech) e parchi scientifici (parco scientifico e tecnologico Galileo), di incubatori pubblici (StartCube) e privati (M31), Padova è soprattutto la sede dell’Università, che da secoli conferma la città come luogo di sperimentazione, di innovazione e di incontro tra ricerca e impresa.

LA MARATONA DELLA MICROINNOVAZIONE. A partire da venerdì 21 giugno, la Sala Rossini del Caffè Pedrocchi ospiterà la Maratona della Microinnovazione, iniziativa speciale del Galileo Innovactors’ Festival che vedrà 26 (come le miglia di una maratona) piccole e medie imprese alternarsi per descrivere il proprio progetto di innovazione di prodotto o processo: non saranno protagoniste le start-up, ma aziende solide e ben avviate – dal settore siderurgico a quello meccanico, dall’agricoltura all’energia, dall’agroalimentare all’artigianato – che presenteranno percorsi di innovazione che si sono spesso concretizzati in brevetti nazionali, europei o internazionali. Gran finale con la diretta streaming da San Francisco di Makers a confronto per innovare con bellezza, dibattito promosso dalla Fondazione Giannino Bassetti in occasione dell’Anno dell’Italia negli Stati Uniti e che vedrà la partecipazione del fondatore di Wired e autore di The Maker Revolution Chris Anderson, del teorico de "l'uomo artigiano" Richard Sennett e del grande studioso italiano del “futuro artigiano” Stefano Micelli.  

LA PARTECIPAZIONE DELL'UNIVERSITÀ. Anche l’Ateneo patavino sarà protagonista della prima edizione del Galileo Innovactors’ Festival, con una serie di tavole rotonde – in programma al Teatro Ruzante e a Palazzo Moroni – sul tema degli spin-off universitari, del management del trasferimento tecnologico, del design e della nuova manifattura, della ricerca che si fa impresa e che sarà protagonista, nei giorni della manifestazione, dell’Agorà dell’Innovazione nel Cortile del Bo, dove verranno allestiti stand espositivi ed esperimenti pubblici.

FINALE AFFIDATO AL MINISTRO ZANONATO. A chiudere la rassegna l’intervento del ministro per lo Sviluppo Economico Flavio Zanonato, chiamato (sabato 22, ore 18, Caffè Pedrocchi) a confrontarsi con Luca De Biase e Marco Panara, giornalista de La Repubblica Affari & Finanza, sulle "nuove agende", sul rapporto ripresa economica-innovazione e sulle priorità che il governo Letta è chiamato a definire nei mesi a venire.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Stroncato da un malore: imprenditore muore nell'azienda fondata quarant'anni fa

  • Tremendo schianto fra tre mezzi: centauro trentenne muore in ospedale

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Guadagni da 45mila euro al mese: cade un altro pezzo grosso dello spaccio nella Bassa

  • Frontale tra due auto sotto la pioggia: intervengono i pompieri per salvare i feriti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento