"I grandi pittori interpretano Montagnana", mostra Cyberpainting di Riccardo Crosa

I grandi pittori interpretano Montagnana
Castel San Zeno - Montagnana
dal 20 ottobre al 6 novembre

Venerdì 20 ottobre dalle ore 18 Luoghitaliani presenta “I grandi pittori interpretano Montagnana”, la mostra personale Cyberpainting di Riccardo Crosa, artista visuale la cui ricerca ha individuato nella disciplina dell'arte digitale con l'ausilio dell'intelligenza artificiale, l’ideale traduzione formale e la più idonea interpretazione di visioni quotidiane catturate dal vivo e rielaborate con il tocco dei maestri del passato.
La mostra è prodotta da Montecristo per Luoghitaliani, circuito di eventi artistici che promuove la cultura locale attraverso il Cyberpainting.

L'esposizione presenta venti tele digitali della più recente produzione di Riccardo Crosa (Biella, 1965) create appositamente per l'evento e riunite sotto il titolo “I grandi pittori interpretano Montagnana”, chiaro riferimento alla potenza e familiarità insite nei segni dei maestri del passato e nella loro capacità di delineare mappe spazio temporali alternative da utilizzare per poter rinvenire nuove prospettive della visione di un luogo.
Energia e memoria, mediate dall'occhio cibernetico che indossa la lente dei pittori del passato, restituendone il tocco proveniente da una ispirazione infalsificabile, utili ad apprendere appieno la manifestazione del presente.
L'iniziativa, patrocinata dalla città di Montagnana, è in collaborazione con l’Assessorato alla cultura e I.A.T. Ufficio Turistico di Montagnana e fa parte dell'iniziativa di promozione del territorio Luoghitaliani.

L'assessore Matteo Mantoan, nella prefazione del catalogo e durante la giornata inaugurale, ha ribadito come nei sedici lavori esposti sia rappresentata in modo sorprendente l'identità culturale di Montagnana.
Sono intervenuti anche l'artista locale Franco Trevisan, ritratto al lavoro nel suo studio da Riccardo Crosa con il tocco di Carl Schleicher, artista austriaco che morì a Padova nel 1903.
Capitolo a parte merita la visione che Crosa ha dato di Giovanni Rosa, meglio conosciuto come Dino, ritratto alla maniera di Edward Hopper, il pittore americano famoso per le atmosfere sospese e la rappresentazione della solitudine. Dino viene visto da Crosa come un Corto Maltese che dopo una vita di avventure fra Venezia e il mondo, ha fatto di Montagnana il suo buen retiro.

DATE E ORARI

Inaugurazione venerdì 20 ottobre alle ore 18
La mostra resta aperta al pubblico dal 20 ottobre al 6 novembre con gli orari dell'Ufficio Turistico ed è ospitata nella Sala Austriaca di Castel San Zeno.
Chiuso il lunedì.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Gauguin e gli Impressionisti. Capolavori dalla Collezione Ordrupgaard a Palazzo Zabarella

    • dal 29 settembre 2018 al 27 gennaio 2019
    • Palazzo Zabarella
  • Antonio Ligabue “L’uomo, il pittore” ai Musei Civici Eremitani

    • dal 22 settembre 2018 al 17 febbraio 2019
    • Musei Civici agli Eremitani
  • “Prima di Babbo Natale”, Santa Claus nelle illustrazioni tra Ottocento e Novecento a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2018 al 27 gennaio 2019
    • Palazzo Zuckermann

I più visti

  • Gauguin e gli Impressionisti. Capolavori dalla Collezione Ordrupgaard a Palazzo Zabarella

    • dal 29 settembre 2018 al 27 gennaio 2019
    • Palazzo Zabarella
  • Antonio Ligabue “L’uomo, il pittore” ai Musei Civici Eremitani

    • dal 22 settembre 2018 al 17 febbraio 2019
    • Musei Civici agli Eremitani
  • Festa d’Inverno a Piazzola sul Brenta

    • dal 4 al 23 gennaio 2019
    • Ex Jutificio
  • Rassegna "Cinema in giardino" ad Abano Terme

    • dal 11 luglio 2018 al 29 agosto 2019
    • Montirone
Torna su
PadovaOggi è in caricamento