"Insegnare il Risorgimento. Un percorso ad ostacoli?" Convegno al Museo della Terza Armata

Come si è insegnata la storia del processo risorgimentale alle generazioni di italiani che hanno frequentato le scuole dell’obbligo (o anche gli istituti per la formazione superiore) a partire dall’Unità? E cosa sta accadendo in queste ultime fasi, a seguito delle recenti riforme introdotte nello studio della storia?

Se ne parlerà nel convegno Insegnare il Risorgimento. Un percorso ad ostacoli?, proposto dal Comitato di Padova dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano insieme alla Federazione padovana dell’Associazione Combattenti e Reduci il 24 e il 25 ottobre al Museo della Terza Armata in via Altinate 59. L’iniziativa è svolta in collaborazione con l’A.M.I. Associazione Mazziniana Italiana, sez. di Padova e con l’Associazione Amici del Museo Storico della Terza Armata; è inoltre realizzata con il patrocinio del Comune di Padova, del Dipartimento DISSGEA dell’Università e del Centro per la storia dell’Università di Padova e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.
Fino a qualche decennio fa la conoscenza degli ideali, del dibattito politico, degli eventi che hanno intessuto il Risorgimento era una sorta d’imprescindibile bagaglio culturale per ogni studente italiano, che in questo modo -attraverso la conoscenza del complesso processo di costruzione dello Stato unitario- riconosceva anche le origini storiche e i fondamenti etico-politici della nostra Costituzione. Negli ultimi decenni, invece, risulta che tale processo storico stia sempre più assumendo una presenza carsica nell’insegnamento scolastico. In sintesi, i nostri futuri cittadini finiscono per conoscere in modo cursorio le radici del loro Stato nazionale all’età di tredici anni, senza peraltro che le ‘difficoltà’ determinate dall’attuale scansione dei programmi possano essere adeguatamente affrontate nelle scuole superiori. D’altra parte, la fragilità della ricerca e del dibattito culturale sulla didattica della storia, in questo momento storico-politico, si coniuga al persistere di una visione tendenzialmente stereotipata del Risorgimento nazionale, nonostante tutti gli appelli a consolidare la costruzione di una cittadinanza attiva e democratica proprio a partire dalla scuola.
Per questi motivi il Comitato di Padova dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano insieme alla Federazione padovana dell’Associazione Combattenti e Reduci ha deciso di dedicare un momento di approfondimento e dibattito all’insegnamento di questo capitolo fondamentale della storia del paese.

Il convegno si articola così in due parti: una prima giornata, con inizio alle 9.30, di carattere più strettamente scientifico, con il contributo di importanti studiosi su temi di storia dei programmi di storia e della manualistica dall’Unità ad oggi ; una seconda giornata, con inizio alle ore 9, a carattere più didattico, con una serie di relazioni selezionate con apposita call for paper su esperienze didattiche svolte o in corso nella scuola italiana (di ogni ordine e grado) di oggi.

Programma

Giovedì 24 ottobre, ore 9.30

Saluti delle autorità

Saluto del rappresentante dell’Istituto per la storia del Risorgimento, Giovanni Valletta

Prima sessione

Introduce e presiede Walter Panciera, Università di Padova

Fabio Bertini, Università di Firenze

I programmi ministeriali d’insegnamento della storia da Casati a Gentile

Mirella d’Ascenzo, Università di Bologna

La manualistica scolastica tra Italia liberale e fascismo

Liviana Gazzetta, Comitato di Padova

‘I fasti della patria’: il Risorgimento nelle edizioni del manuale di N. Rodolico (comunicazione)

Angelo Gaudio, Università di Udine

I programmi ministeriali d’insegnamento da Gentile a Gelmini

Enrico Valseriati, Università di Padova

La manualistica scolastica durante il secondo dopoguerra

ore 15

Seconda sessione

Presiede Filiberto Agostini, Università di Padova

Michele Finelli, presidente nazionale AMI

Per una storia degli insegnamenti a livello universitario

Marco Pizzo, Istituto per la storia del Risorgimento, Roma

L’Istituto e il museo nazionale del Risorgimento

Anna Lucia Pizzati, Comitato di Padova

Il Risorgimento in un sussidio didattico d’epoca fascista (comunicazione)

Lisa Bregantin, Comitato di Padova

Gli spari nell’aranceto….Il Risorgimento in un romanzo per ragazzi (comunicazione)

Angelamaria Alberton, Comitato di Padova

Il Risorgimento: ricordi di scuola (comunicazione)

Venerdì 25 ottobre, ore 9

Esperienze didattiche nella scuola di oggi

Presiede e conclude Giuseppe Monsagrati, Università La Sapienza di Roma

Annabella Labriola (Roma)

“Ripensare il Risorgimento nella scuola media”: un percorso didattico per la scuola media inferiore che rimodula la scansione canonica dei ‘programmi’

Maria d’Arconte, Stella Dionisi (Desenzano del Garda)

"Gli uomini e le donne che hanno fatto l'Italia": l’esperienza di un’associazione che sviluppa progetti in collaborazione con le scuole dell’obbligo

Marco Rovinello (Università della Calabria)

“Un Risorgimento da manuale”: il processo di unificazione italiana nei manuali per la scuola secondaria superiore

Giuseppe Ferraro (Cosenza)

“Insegnare il Risorgimento”: un’unità di apprendimento per le secondarie superiori sulla specificità dell’Italia meridionale nel Risorgimento

Chiara Simonato (Vicenza)

“Lingua madre. La figura della maestra nella seconda metà dell’800”: un percorso didattico liceale, che rilegge il Risorgimento alla luce del ruolo svolto dalle maestre elementari

Lorena Favaretto (Este)

“Donne e Lavoro nella Venezia del Secondo ‘800”: un percorso di Alternanza scuola- lavoro su base storica in un istituto tecnico superiore

Silvana Citterio, Antonella Olivieri (Milano)

‘Fare l’Italia, fare gli italiani’: un ambiente digitale per insegnare il Risorgimento

Elisabetta Molteni, Francesca Bisutti (Venezia)

“Nella corte della Niobe”: una proposta interdisciplinare sul monumento Sacrario dei Caduti cafoscarini

Albina Scala (Padova)

L’esperienza dell’Associazione Mazziniana nelle scuole di Padova

Patrizia Zamperlin (Università di Padova)

‘Leggere, scrivere, far di conto e portarsi da galantuomini’: esperienze didattiche al Museo dell’educazione dell’Università di Padova

A quanti ne faranno richiesta verrà rilasciato attestato di partecipazione.

Informazioni

Comitato di Padova dell’Istituto di storia del Risorgimento angelmary.1@libero.it

Associazione nazionale combattenti e reduci di Padova ancrpd@gmail.com - tel. 049 661770

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Pittura conviviale a Tribano

    • dal 13 ottobre 2019 al 7 giugno 2020
    • Patronato
  • A Padova l'incontro "Affettività ed innamoramento, che parole usare con i figli?"

    • 18 aprile 2020
    • La Casa delle Fate
  • Incontro al Musme di Padova dedicato a integratori, supplementi e diete detox

    • Gratis
    • 4 aprile 2020
    • MUSME-Museo di Storia della Medicina di Padova

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 28 giugno 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Pittura conviviale a Tribano

    • dal 13 ottobre 2019 al 7 giugno 2020
    • Patronato
  • Festa d'Irlanda 2020 ai giardini dell'Arena

    • dal 15 al 19 aprile 2020
    • Giardini dell'Arena
  • "‘900 italiano, un secolo di arte", mostra ai musei civici agli Eremitani

    • dal 1 febbraio al 10 maggio 2020
    • Musei Civici agli Eremitani
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento