Lasciateci Sognare: “Il cielo, la terra, il popolo - La formula della distanza” danza al Teatro ai colli

Il dialogo tra presente e passato nella danza del Lu Zheng Ballet

Sabato 20 ottobre (ore 21) al Teatro ai Colli torna il Festival Internazionale di Danza Lasciateci Sognare

Dettagli

Questa 15esima edizione ha davvero un’aria internazionale, ce l’hanno raccontata nelle scorse settimane a passi di danza il ballerino siriano Ahmad Joudeh, il coreografo israeliano Itamar Serussi Sahar ed il collega svedese Mats Ek, ospiti del Galà di danza contemporanea, poi la compagnia di danza polacca Sopot Dance Theatre. Questo settimana la scena sarà per lo spettacolo “Il cielo, la terra, il popolo – La formula della distanza” ideato da Lu Zheng e Churui Jiang, coreografi e studiosi di danza laureati all’Accademia di Pechino, specializzati presso l’Università “La Sapienza” di Roma, e NaiLong Song.

Nel pomeriggio i coreografi terranno un laboratorio di danze tradizionali cinesi (ore 15.30).

Il progetto, che andrà in scena sabato 20 ottobre alle 21 sul palcoscenico del Teatro ai Colli all’interno della programmazione del Festival de La Sfera Danza, nasce dall’idea di far dialogare sul palcoscenico due mondi, tecniche e linguaggi culturalmente differenziati, la danza popolare tradizionale cinese e le forme contemporanee occidentali. Da una parte, c’è il desiderio di promuovere la cultura tradizionale cinese in Italia attraverso l’arte della danza; dall’altra, la volontà di portare in scena gli anni di studio alla Beijing Dance Academy, durante i quali i coreografi hanno interiorizzato la danza tradizionale e popolare cinese nelle sue varie espressioni etniche. Tutto parte dalla distanza tra due punti. La distanza e il tempo sono gli elementi base che costituiscono il nostro mondo reale. Lo spettacolo di danza “La formula della distanza” mostra con i linguaggi della danza contemporanea un percorso psicologico tipico della società contemporanea: ognuno di noi si trova a dover affrontare la pressione esistenziale e la contraddizione della realtà, ognuno di noi durante il processo di relazione con un altro individuo o con il gruppo possiamo aver sperimentato una dislocazione della cognizione e un turbamento della coscienza che solo dopo un’attenta riflessione su tutte le difficoltà si arriva all’armonia perfetta.

Sul palcoscenico danzeranno: Arianna Limina, Antonio Buonaiuto, Alessandra Berti, Chiara Vecchiato, Chiara Zanaga, Francesco Palmitesta, Marta Pendenza, Marco Belsito, Margherita Petrosino, Perla Gallo, Silvia Legato, Stefano Neri.

Nel pomeriggio alle ore 15.30 alla Sala Prove del Teatro ai Colli i docenti Lu Zheng e Nai Long Song terranno un laboratorio di Danze Tradizionali Cinesi. Per info e iscrizioni scrivere a lasferadanza@gmail.com

Biglietti

Intero 7 euro, ridotto 5 euro (studenti universitari, iscritti scuole di danza, bambini 10-12 anni, over 65), dai 6 ai 9 anni 3 euro.

Vendita biglietti il giorno stesso dello spettacolo al Botteghino del Teatro ai Colli (2 ore prima di inizio spettacolo.

Info

3408418144- festivalsferadanza@gmail.com

www.lasferadanza.it

Evento facebook https://www.facebook.com/events/2110488688970456/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Pojana e i suoi fratelli", Andrea Pennacchi all'anfiteatro del Venda

    • 18 luglio 2020
    • Anfiteatro del Venda
  • Cinema e teatro in giardino 2020 a Pontelogno: tutti gli appuntamenti della rassegna estiva

    • dal 2 al 30 luglio 2020
    • Casa di riposo Antonio Galvan
  • “Il giardino sospeso”: la rassegna teatrale estiva al vicolo del Portello

    • dal 2 al 30 luglio 2020

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 luglio 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • Nomadi in concerto a Carmignano di Brenta

    • 11 luglio 2020
    • Piazza Marconi
  • Padova Pride Village: apertura e tutto il programma della prima settimana

    • dal 1 al 4 luglio 2020
    • Fiera
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento