“Metamorfosi tra realtà e sogno”, mostra personale del fotografo Lorenzo Bettio

metamorfosi tra realtà e sogno

Sabato 6 febbraio alle ore 18, presso l'Hotel Plaza Padova, Corso Milano 40, verrà inaugurata la mostra personale "Metamorfosi tra realtà e sogno" del fotografo Lorenzo Bettio.

A cura di Maria Palladino.

La particolare serie di opere fotografiche ospitate in mostra nasce da un incontro casuale fra chimica e natura, una combinazione fortuita - ma sapientemente seguita in tutte le sue fasi - di elementi di sostanze diverse che genera un'imprevisto stravolgimento, rappresentativo e cromatico, nel materiale d'origine, aprendo la strada a nuove possibilità e sperimentazioni.

Per Lorenzo Bettio la fotografia è evocazione, ancor più che rappresentazione, rifugge da qualsiasi esito puramente documentaristico per cercare, con costanza e passione, l'effetto, ovvero la sintesi di quel microcosmo emozionale che nasce allorché l'immagine s'imprime, sul supporto e, ancora prima, fisicamente al nostro organo visivo e produce un impatto sostanziale a livello sensoriale ed affettivo. E' un arte delle emozioni quella che egli persegue: un raffinato abbinamento dell'attimo necessario a cogliere l'essenzialità dello scatto - nelle opportune condizioni ambientali e tecniche che concorrono a renderlo ottimale - e l'infinito dipanarsi degli universi percorribili dal pensiero e dal sentimento personale dell'osservatore posto in rapporto ravvicinato col soggetto.

Sono paesaggi metafisici, ampie distese di colori e forme, in cui sembrano aprirsi improvvisamente squarci, nascere soli e astri inaspettati, mescolarsi campiture come magmatiche distese di colore, che richiamano all'astrattismo informale e ad una surrealtà che è più propriamente definibile quale percorso ideale in una dimensione parallela che renda irreale il reale, lasciando così campo libero all'"oltre". Questo al fine di produrre, al di là dello stupore e della sorpresa iniziali, una forma di "riconoscimento" in chi guarda: come un riappropriarsi non soltanto di spazi, dettagli e figure note e familiari perché appartenenti al proprio luogo d'origine, ma anche una "universalizzazione" degli stessi. Alla ricerca di quelle categorie comuni dello spirito umano che permettono di rendere generale la nostra particolare visione delle cose per creare "unità".

Tutto questo induce nello spettatore una condizione interiore di serena sospensione intellettuale e contemplativa che consente di godere appieno il piacere estetico altresì dell'oggetto ritratto quanto della sua trasfigurazione poetica ed artistica.

Curriculum di Lorenzo Bettio

La sua passione per la fotografia nasce guardando i libri del fotografo Fulvio Roiter.

Dal 1980 inizia a scattare le prime immagini e frequenta il Fotoclub Padova apprendendo la tecnica e le prime nozioni di fotografia.

Nel 1983 con altri amici appassionati di arte fotografica, fonda il Fotoclub Rubano.

Nel 1985 frequenta una scuola di fotografia professionale a Firenze, dove affina la tecnica di still life e fotografia industriale.

Successivamente comincia ad esporre in mostre fotografiche collettive e realizza la prima mostra personale nel Comune di Rubano (PD).

Nel 1991 la fotografia diventa una professione.

Nel 2014 la prima importante mostra al Rubano Art Festival, con "Metamorfosi".

Nel settembre 2015 partecipa alla Biennale di Milano International Art Meeting allo Spazio Tadini con il prof. Vittorio Sgarbi e il promoter Salvo Nugnes.

Nell'ottobre 2015 partecipa alla mostra collettiva Spoleto incontra Venezia nella prestigiosa sede di Palazzo Giustinian (VE), con il prof. Vittorio Sgarbi e il promoter Salvo Nugnes.

Nel novembre 2015 è presente ad Art Padova Fiere.

Nel dicembre 2015 partecipa alla manifestazione Rovolon Fotografia.

Nel dicembre 2015 partecipa alla mostra d'arte collettiva "Energia Creativa" con Salvo Nugnes e il prof. Vittorio Sgarbi, esponendo ai Navigli di Padova.

Nel febbraio 2016 mostra personale "Metamorfosi" all' Hotel Plaza di Padova.

La mostra resterà visitabile fino al 29 febbraio con orario: lunedì - domenica 16,00 - 23,00. Ingresso libero.

Per informazioni:

Lorenzo Bettio:

lorenzobettio@libero.it

https://www.facebook.com/lorenzo.bettio.5

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento