"Momenti di integrazione": arte, musica, dibattiti e sport a Vigonza

Ascoltare, scoprire, conoscere, incontrarsi e raccontare sono solo alcune parole chiave che verranno utilizzate come fil rouge durante le due giornate, a ingresso libero, in programma il 15 e il 22 giugno, rispettivamente a Cadoneghe e Vigonza, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato che cade il 20 giugno.
Nei due comuni da 2 anni vengono accolti 25 richiedenti asilo (21 a Cadoneghe, 4 a Vigonza) grazie al progetto Sprar e alle cooperative del Consorzio Veneto Insieme, che lo gestiscono per conto delle due amministrazioni.

L'iniziativa

Saranno due giornate ricche di appuntamenti, attività, concerti e mostre fotografiche che vedranno protagonisti appunto i due Comuni in collaborazione con le quattro cooperative del Consorzio Veneto Insieme: Insieme Orizzonti, Villaggio Globale, Il Sestante, Gruppo R.

“Ci siamo concentrati sul territorio - spiega l’assessore ai servizi sociali del comune di Cadoneghe, capofila del progetto, Augusta Parizzi - sulla vera e propria inclusione di queste persone, integrandole sia nel tessuto economico ma anche in quello sociale. Non è un caso che molti di loro oggi stiano partendo con attività lavorative e collaborino all’interno di associazioni comunali come quello della Pro loco per fare un esempio. Il segreto del successo? La qualità del servizio offerto, grazie al supporto e competenze delle cooperative coinvolte e il fatto che abbiamo dato delle opportunità ai rifugiati tanto quanto ai nostri concittadini. Non è un caso che la popolazione non si sia mai lamentata di questa accoglienza. L’inserimento di queste persone è avvenuto in maniera molto naturale”.

"É la prima volta - conclude l’assessore Parizzi - che diamo così ampio spazio a una manifestazione del genere, ma lo abbiamo fatto anche e proprio per il momento storico e politico che stiamo vivendo rispetto al tema delle migrazioni. Iniziative del genere infatti servono ad ampliare la sensibilizzazione su certi temi e sono importanti anche per ricordare e mostrare ai cittadini cosa sta facendo il comune proprio rispetto all’immigrazione e all’accoglienza.”

Programma

Venerdì 15 giugno - Cadoneghe

ore 18.30 - auditorium Ramin
conferenza spettacolo “Immigrazione. Cambiare tutto”
protagonista il prof. Stefano Allievi, docente di Sociologia generale all’Università di Padova che parlerà di immigrazione irregolare, del trafficking (i suoi costi e i suoi morti), dei salvataggi, i respingimenti, della gestione dei richiedenti asilo con le sue inefficienze, delle forme dell’accoglienza

ore 20.30 - Villa Ghedini
mostra e performance fotografica “Fotografia4Social” a cura di Pamela Mastrilli e Redframe
la mostra si compone di una raccolta di immagini finalizzate all’inclusione e alla comunicazione sociale di persone e storie altrimenti sconosciute, una mostra che coinvolgerà in prima persona anche il pubblico. Il fotografo Mauro Vason chiederà infatti ai partecipanti di farsi ritrarre per contribuire a comporre il multi ritratto della comunità, integrando i volti che già appaiono nella locandina della manifestazione

ore 21 - piazza del Sindacato
spettacolo di musica e danza “Arte migrante in concerto” (in caso di maltempo lo spettacolo si terrà sempre all'auditorium Ramin)

Venerdì 22 giugno - Vigonza

dalle 14 alle 18 - La città dei ragazzi
spazio allo sport multiculturale con il torneo di “calcetto internazionale” a 5, aperto a tutte le squadre informali di Vigonza e Cadoneghe
iscrizioni: chiaramaugeri@orizzonticoop.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Festa della zucca e fiori d'autunno a Montagnana

    • da domani
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
    • Montagna
  • Il giardino dei giochi presenta la Festa di Halloween a Padova

    • Gratis
    • 31 ottobre 2019
    • Villa Francesconi Lanza
  • Festival della Lentezza "Tutto è relativo" a Ponte San Nicolò

    • dal 16 al 20 ottobre 2019
    • Ponte San Nicolò

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento