Il fotografo Paolo Spigariol presenta le sue Orto-Grafie ad Utòpya Fotografia

Nuovo appuntamento con la fotografia d’autore per Utopya Fotografia: giovedì 3 dicembre alle ore 21 al Vintage Club in Via Ognissanti 83 a Padova, è ospite il fotografo e artista trevigiano Paolo Spigariol

Spigariol, trevigiano è un artista profondamente legato alla propria terra, pur avendo realizzato in passato numerosi reportage in giro per il mondo dall’Islanda all’Australia. Nato come fotografo naturalista (ha pubblicato su tutte le principali riviste specializzate e vinto numerosi premi a concorsi internazionali) racconta da decenni il territorio veneto, attraverso la natura, il paesaggio e i prodotti tipici che segnano la cultura di questa regione. Da alcuni anni ha intrapreso un originale percorso artistico nella fotografia di ricerca, che si concretizza in opere sorprendenti per contenuto e scelte espressive.

Paolo spiega: “Catturato dai colori e dalle forme dei radicchi ricoperti di brina ho capito che dovevo dare ascolto a ciò che la mia duplice essenza pretendeva in maniera sempre più pressante. Sono nate così le “Orto-Grafie”. Un percorso di ricerca artistica, in parte privo di riferimenti, che negli anni si è sviluppato articolandosi in molti progetti e varie discipline. Fotografia, scultura, multivisione, fine-art, per arrivare alle installazioni multimediali e sensoriali.

L’autore le descrive così: “Le “Orto-Grafie”, così le ho chiamate, sono la risposta al mio bisogno di far convivere immaginario e reale, astratto e tangibile, sogno e materia.

Mi piace definirle “sculture fotografiche”. Le immagini si fondono con la terra stessa adattandosi alla sua irregolare superficie, ne seguono le curve e i piccoli rilievi, si scontrano con asperità e sassi, si sfumano a volte fino a perdersi assorbite in una materia viva, assetata di liquido e di colore. I risultati sono solo in parte prevedibili gli elementi e i processi naturali non si possono mai del tutto controllare, né controllarli del tutto è mia volontà.

Ne nascono delle fotografie, stampate su vera terra, che sono reali e autentici frammenti di orto e di campagna, da guardare e da accarezzare. Caratterizzate spesso da un profondo reticolo di crepe tipiche di terre riarse e sofferenti, talora contaminate e in parte fagocitate da asfalto e cemento, così come nella realtà. Fotografia e materia diventano un solo indissolubile elemento, nel contempo oggetto e soggetto.

La serata è come sempre gratuita e ad ingresso libero, con la possibilità a partire dalle ore 20 di cenare a buffet per soli 12 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 October 2019 al 26 July 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 January al 30 August 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • "A nostra immagine", scultura in terracotta a Padova nel Rinascimento al Museo Diocesano

    • dal 15 February al 27 September 2020
    • Museo Diocesano

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 luglio 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • Tutti gli eventi di giugno e luglio a Cittadella

    • dal 1 giugno al 31 luglio 2020
    • Cittadella
  • Sotto le stelle del cinema 2020: le proiezioni all'aperto del Piccolo teatro

    • dal 2 luglio al 23 agosto 2020
    • Piccolo Teatro
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento