"Tropico del corvo" la mostra di Silvia Donini dal 20 marzo al 19 aprile 2015

Con la mostra "Tropico del corvo", organizzata dall'assessorato cultura e turismo del Comune di Padova, Silvia Donini raggiunge il vertice di una ricerca che la sta occupando da svariato tempo, all'interno di un percorso che l’ha portata ad abbracciare progressivamente un’arte di orientamento etico. Curata da Maurizio Coccia, l'esposizione sarà inaugurata venerdì 20 marzo 2015 alle ore 18 all'Ex Macello di via Cornaro 1 e rimarrà aperta al pubblico dal 21 marzo al 19 aprile 2015, orario 15 -19, chiuso i lunedì non festivi; ingresso libero.

Nella mostra padovana anche la sede espositiva, l’Ex-Macello, gioca un ruolo determinante. Donini, interessata al rapporto dell’uomo col proprio habitat, in quest’occasione precisa la sua indagine sul tema del cibo, in quanto elemento identitario oltre che alimentare, ma anche causa di una costante trasformazione dell’ambiente naturale, fonte di vita che si basa sulla morte.

Tuttavia Tropico del corvo non è una mostra cupa o pessimista. La catena alimentare, infatti, ammette la morte poiché premessa ad altra vita. Quindi Silvia Donini esalta la rigenerazione ininterrotta di tale processo, mediante la presenza di alimenti che legano il genere umano a quello animale: il latte e il miele. Senza dimenticare il tema – per lei centrale – della maternità, simbolo assoluto di fertilità e identificazione con la Natura.

In mostra si potranno ammirare i video, i disegni e le ultime installazioni sinestetiche di Silvia Donini. Oltre alla vista, infatti, sono sollecitati anche gli altri sensi, a partire dall’olfatto. La presenza fisica degli alimenti, insieme alla storia dell’edificio, trasformano l’Ex-Macello in un formidabile dispositivo d’intensificazione emotiva. Un’esperienza pluri-sensoriale e non solo estetica, pretesto di riflessione a carattere antropologico, che Silvia Donini propone con grande rispetto, sia formale sia concettuale, sulle radici zoologiche della natura umana e sulla nostra sopravvivenza in un habitat fortemente alterato.

Silvia Donini, ferrarese, con la sua attività artistica vuole sensibilizzare il pubblico sulla necessità di recuperare un sano rapporto con la natura e i suoi ritmi. A fianco alla pittura, cui si è dedicata nei primi anni della sua carriera e alla scultura, porta avanti altri progetti: ha pubblicato il libro L’Orto delle fate. Manuale di orticultura (Il Sole 24 Ore Edagricole, 2011); sta attualmente lavorando ad un progetto sull’urbanistica e in ambito teatrale.

Info

Comune di Padova-Servizio Mostre - tel. 049 8204523

tagliettie@comune.padova.it

www.padovacultura.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb

I più visti

  • Antica fiera di Arsego

    • fino a domani
    • dal 17 al 22 ottobre 2019
    • Arsego
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento