#occhinuovi, un flashmob musicale presenta la missione universitaria

Appuntamento, sabato 2 aprile, alle ore 18.30, in piazza Pedrocchi (e/o piazzetta Garzeria) per un flashmob musicale di presentazione di #occhinuovi, la Missione universitaria che si svolgerà a Padova dal 4 al 15 aprile e che vede coinvolti nell’organizzazione e realizzazione: l’équipe di Pastorale universitaria (don Roberto Ravazzolo, fr. Giorgio Auletta, fr. Massimo Mancini, sr. Anna Mazza, Antonella Meneghin, Alberto Zanetti), i direttori dei collegi universitari, un gruppo di francescani (frati e suore) e di giovani provenienti anche da altre diocesi e regioni, alcuni preti diocesani e religiosi di varie congregazioni. Il tutto coordinato da fr. Antonio Prando.

Il flashmob vedrà la partecipazione dell’orchestra da camera sperimentale, una realtà completamente autogestita, sorta ad aprile 2013, nell’intento di creare un’occasione per consentire a giovani musicisti di cimentarsi nel repertorio proprio delle orchestre da camera e di partecipare a progetti per portare la musica fuori dalle sale da concerto. È diretta da Federico Marchionda. L’orchestra sperimentale offrirà una coreografia musicale sulle note del secondo tempo del concerto per violino di Brahms e vedrà anche la partecipazione di Davide De Ascanis, classe 1991, giovane e talentuoso violinista veneto.

Il flashmob, a cui presenzieranno gli organizzatori della missione universitaria, sarà l’occasione per chi lo desidera, di conoscere questa iniziativa che si svolgerà dal 4 al 15 aprile a Padova.

La missione universitaria – occhi nuovi, dal riferimento al brano evangelico della guarigione del cieco Bartimeo – arriva dopo due anni di progettazione, laboratori e confronto, ed è pensata come occasione di incontro con gli universitari (giovani e non solo). I giorni della missione saranno occasione per incontrare e ascoltare, non per convertire, ma per mettere al centro la persona. Fulcro dell’esperienza sarà l’incontro con gli universitari e l’ascolto, con occhi nuovi, della Parola.

Una giornata tipo della Missione prevede: la preghiera del mattino con la messa (alle 7.40 nella chiesa di Santa Sofia); l’itineranza per le strade, davanti alle sale studio, alle biblioteche, ai dipartimenti, nelle mense; brevi catechesi e momenti di incontro e accoglienza in luoghi diversi; cena e catechesi. Durante il giorno ci saranno occasioni di preghiera, incontro, dialogo: la chiesa di San Canziano, vicino a piazza delle Erbe, rimarrà aperta dalle 17 alle 23giovedì 14 aprile, a ridosso della conclusione della missione universitaria, alle ore 21 ci sarà un momento di preghiera in Basilica del Santo. Inoltre sono in programma sette serate di catechesi al cinema Excelsior di vicolo Santa Margherita, alle ore 21dal 6 all’8 e dal 10 al 13 aprile.

La missione universitaria inizierà lunedì 4 aprile, alle ore 19, con la celebrazione eucaristica nella chiesa di Santa Sofia, presieduta dal vescovo Claudio.

Per informazioni: missioneunipd@gmail.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Festa della zucca e fiori d'autunno a Montagnana

    • da domani
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
    • Montagna
  • Il giardino dei giochi presenta la Festa di Halloween a Padova

    • Gratis
    • 31 ottobre 2019
    • Villa Francesconi Lanza
  • Festival della Lentezza "Tutto è relativo" a Ponte San Nicolò

    • dal 16 al 20 ottobre 2019
    • Ponte San Nicolò

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento