Odeo days, “Se un mattino d’estate” spettacolo alla Loggia e Odeo Cornaro

Da giugno a settembre la Loggia e l’Odeo Cornaro saranno protagonisti di una serie di spettacoli, laboratori, concerti e appuntamenti speciali. Dopo la positiva esperienza della prima edizione 2018, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e l’Associazione Teatro Boxer propongono la seconda edizione di Odeo days ancora più ricca di ispirazioni e stimoli,coinvolgendo ulteriormente le varie realtà cittadine e regionali, non dimenticando il confronto con il panorama teatrale italiano.

Odeo Days, scopri tutto il programma di luglio, agosto e settembre

Il nucleo narrativo rimarrà sempre quello suggerito dall’Odeo: il rinascimento in ogni sua forma e vocazione. La storia si intersecherà alla riscoperta dei miti, la musica alle riflessioni sui nostri tempi, la fusione tra l’antico e il contemporaneo sarà un nuovo modo di gioco drammaturgico.
Anche per quest’anno, l’intento è quello di far conoscere ai cittadini l’Odeo e Loggia nella veste in cui nacque: quella di teatro. Il luogo creato dal Falconetto, su commissione di Alvise Cornaro, nato per rappresentarvi le opere di Angelo Beolco detto Ruzzante sarà nuovamente uno spazio teatrale aperto a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Alvise Cornaro, il proprietario dell’Odeo, aveva un sogno: costruire un teatro pubblico per i cittadini, sull’esempio degli antichi romani e dei greci, di quell’antichità classica a cui il precoce umanesimo veneto e il Rinascimento Italiano guardavano con ammirazione e desiderio.
Fece costruire la Loggia, a cui noi possiamo accedere oggi, con gli occhi colmi di meraviglia, perché fosse spazio teatrale, e questa è oggi uno splendido dono alla sua città.

odeo_days_2019-2

Programma

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.10 (ad eccezione della data dell’8 settembre).

Scarica il programma completo

Settembre

11 settembre
Shakespeare at Venice da William Shakespeare

un viaggio nelle opere italiane ovvero venete del Bardo
drammaturgia Josh Lonsdale
regia Lorenzo Maragoni
con Giulia Briata, Josh Lonsdale alla chitarra Giorgio Gobbo
costumista Lauretta Salvagnin
Produzione Teatro Stabile del Veneto

Una lettura scenica in inglese ma pensata per un pubblico italiano che rende omaggio all’amore di William Shakespeare per l’Italia. In particolare, due attori e un musicista metteranno in scena alcuni episodi del teatro shakespeariano ambientati a Verona e a Venezia, a tratti coinvolgenti, a tratti ironici, a mostrare il volto inedito di Shakespeare in una messinscena originale del Teatro Stabile del Veneto.
L’opera si avvale dell’interpretazione di Giulia Briata e Josh Lonsdale, con la regia di Lorenzo Maragoni, accompagnati dalla chitarra di Giorgio Gobbo.

Biglietti

Biglietto unico: euro 5

Informazioni

Tel. 347 1658472, 346 2279789, 339 7309922
odeodays@gmail.com
www.odeodays.com
https://www.facebook.com/odeodays/

Info web

https://www.odeodays.com/index.php/2019/07/03/shakespeare-at-venice-un-viaggio-nelle-opere-italiane-ovvero-venete-del-bardo/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Stagione Lirica 2019: “Turandot” al Teatro Verdi

    • dal 25 al 30 ottobre 2019
    • Teatro Verdi
  • Appuntamento con la stand up comedy: Edoardo Ferrario live a Padova

    • solo domani
    • 16 ottobre 2019
    • Monkey Business Padova
  • Stomp al Gran Teatro Geox

    • dal 12 al 13 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • Inaugurazione del nuovo store Euronics-Bruno a Padova

    • solo oggi
    • Gratis
    • 15 ottobre 2019
    • Bruno Euronics
  • Antica fiera di Bresseo a Teolo

    • dal 11 al 15 ottobre 2019
    • Bresseo
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
Torna su
PadovaOggi è in caricamento