"Pic nic del Doge" a Pasquetta al giardino di Valsanzibio

Alla scoperta del significato artistico e spirituale del Giardino, immersi tra piante secolari da tutto il mondo e in questo giorno di Pasquetta si potranno acquistare e degustare prelibatezze veneziane, cicchetti, fritti e baccalà preparati da chef di street food.

Un modo originale per far apprezzare ai numerosi visitatori italiani e turisti internazionali il ricco simbolismo che si snoda nel percorso, dove a fianco di alberi ultra secolari provenienti dai quattro continenti- America, Asia, Africa e Europa – portati in Italia oltre tre secoli fa, si possono leggere vari messaggi tra spiritualità cristiana, paganesimo e allegorie filosofali. 
Il Giardino venne realizzato nel 1665 su progetto di Luigi Bernini, su commissione della famiglia Barbarigo, che diede i natali al Santo Gregorio. E molti sono i significati e allegorie di purificazione e salvezza dell’anima che l’importante famiglia veneziana volle trasmettere. Si inizia con la figura mitologica di Diana, dea della caccia e delle mutazioni, che si erge sopra il maestoso Padiglione – portale d’ingresso al Giardino fino all’800, ossia fino a quando era possibile giungere a Valsanzibio in barca direttamente da Venezia – per arrivare al percorso del Labirinto, in bossi secolari e perfettamente conservato, che presenta sette vie trabocchetto come i sette vizi capitali. Nel cuore del Giardino, dove decumano e cardo si intersecano, si trova la scultura di Argo dai cent’occhi, in pietra d’Istria, e difronte c’è quella di Mercurio, e poi altre statue che raffigurano Fertilità e Salubrità. Si arriva all’isola dei Conigli, metafora della vita umana, si  procede verso la Statua del tempo, metafora dell’anima che si eleva al cielo, si passa poi davanti agli scherzi d’acqua per giungere alla Scalinata del Sonetto, dove i versi incisi sottolineano la vocazione di pace e serenità del Giardino.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Aperture straordinarie della Reggia Carrarese e della Torre dell’Orologio

    • solo oggi
    • 17 novembre 2019
    • Torre dell'Orologio
  • “Dai Colli all’Adige”, tutte le iniziative a sud della provincia di Padova a novembre

    • dal 2 al 23 novembre 2019
    • Colli Euganei
  • Visita guidata alla Reggia Carrarese e alla Sala dei Giganti

    • 23 novembre 2019
    • Reggia Carrarese

I più visti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • "Sapori d'autunno" a Montagnana

    • Gratis
    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • Montagnana
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento