Presentazione dei restauri dell’Oratorio di San Michele

Giovedì 22 marzo 2018, alle ore 12, all’Oratorio di San Michele - piazzetta San Michele 1, si terrà la presentazione dei restauri dell’Oratorio di San Michele con visita guidata al ciclo affrescato da Jacopo da Verona

Interverranno:

  • Andrea Colasio, assessore alla Cultura
  • Andrea Alberti, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso
  • Rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
  • Davide Banzato, direttore Musei e Biblioteche, Capo Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche
  • Domenico Lo Bosco, funzionario P. O. Settore Edilizia Pubblica
  • Cristina Doni, associazione La Torlonga

La presentazione è aperta al pubblico.

Dettagli

L’Oratorio di San Michele, in piazzetta San Michele a pochi metri dal Castelvecchio, quanto rimane di una delle più antiche chiese di Padova, viene riaperto al pubblico al termine dell’intervento di restauro realizzato dal Comune di Padova, su progetto del Settore Edilizia Pubblica, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

La presentazione al pubblico del restauro dell’Oratorio di San Michele si terrà giovedì 22 marzo 2018, alle ore 12. Interverranno: Andrea Colasio, Assessore alla Cultura; Andrea Alberti, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso; Silvana Bortolami, Consigliere Generale Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo; Davide Banzato, Direttore Musei e Biblioteche, Capo Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche; Domenico Lo Bosco, Funzionario P.O. Settore Edilizia Pubblica; Cristina Doni, Associazione La Torlonga

Al termine della presentazione saranno proposte delle visite guidate al ciclo affrescato da Jacopo da Verona a cura dell’Associazione La Torlonga, che gestisce il monumento in convenzione con il Comune di Padova.

Si tratta di un intervento di recupero e restauro di un edificio complesso con una storia millenaria che ha subito importanti mutamenti nel corso dei secoli.

La novità del restauro è certamente il ripristino dell’antico ingresso dalla porta dell’antica chiesa che ora conduce in un piccolo cortile interno dove un tempo era la navata centrale dell’edificio.

Il cortile è divenuto oggi spazio d’accoglienza per i visitatori che possono così accedere direttamente ai locali della biglietteria dove un tempo sorgeva l’antica sacrestia.

I reperti rinvenuti durante i lavori di scavo, in particolare un interessante sarcofago tardo-romano, sono presentati ai visitatori in un’area archeologica.

Il ciclo d’affreschi di Jacopo da Verona, conservato all’interno dell’Oratorio, fa parte dei cicli pittorici inseriti nella candidatura UNESCO Padova Urbs picta e rappresenta l’ultima testimonianza della pittura giottesca in città dovuta alla committenza di Pietro de Bartolomeo de Bovi, cugino di Pietro di Bonaventura de Bovi, ufficiale della zecca dei Carraresi.

Nel 1397 Jacopo da Verona, già collaboratore di Altichiero da Zevio, decora l’Oratorio con episodi della vita della Vergine esprimendo le sue grandi doti di ritrattista: oltre alla famiglia del committente possiamo vedere ritratti infatti nel corteo dell’Adorazione dei Magi Francesco il Vecchio e Francesco Novello da Carrara.

Il restauro valorizza e recupera gli interventi ottocenteschi armonizzandoli con la decorazione trecentesca.

Nota sul ciclo affrescato:

1974: esposti alla mostra in Palazzo della Ragione Da Giotto a Mantegna i tre affreschi di Jacopo da Verona Dormitio Virginis, Pentecoste e Ascensione; in seguito rivoltati e messi in opera.

1989: esposti alla mostra nei Musei Civici agli Eremitani Da Giotto al tardogotico

1994: esposti a Barcellona alla mostra Giotto, la Cappella degli Scrovegni e il Trecento padovano

2000: ricollocati in loco dal restauratore Ottorino Nonfarmale che ne completa il restauro a parete. Vengono recuperati altre porzioni d’affresco collocate in Museo Civico (Cennino Cennini, Madonna dell’umiltà con i santi Giacomo e Antonio abate) e in sede, ma non nella collocazione originaria perché non nota.

Informazioni

Oratorio di San Michele, piazzetta San Michele 1
tel. +39 049 660836
orario: dall’1 ottobre al 31 maggio da martedì a venerdì ore 10 - 13; sabato, domenica e festivi ore 15 - 18
dall’ 1 giugno al 30 settembre da martedì a venerdì ore 10 - 13; sabato, domenica e festivi ore 16 - 19
chiusura: i lunedì non festivi, 25 e 26 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio
biglietti: intero euro 2, ridotto euro 1.50

Associazione La Torlonga

Costituitasi nel maggio 2000, l’Associazione La Torlonga nasce con lo scopo di recuperare e valorizzare luoghi e memorie del patrimonio storico-artistico padovano. Questo obiettivo si è concretizzato nella riapertura di monumenti cittadini, come l’Oratorio di San Michele, la Loggia e l’Odeo Cornaro, che gestisce in convenzione con il Comune di Padova. Numerose e diverse sono state le iniziative e i progetti che in questi anni l’Associazione ha promosso e sostenuto attraverso l’impegno, la formazione e l’esperienza dei suoi soci, esperti in gestione e valorizzazione dei beni culturali e delle destinazioni turistiche. Ha organizzato e promosso mostre, visite guidate, itinerari, eventi culturali e rassegne volte alla valorizzazione di prestigiosi monumenti, tra cui l’antica torre maggiore del Castello Carrarese, sede del Museo La Specola di Padova, di cui gestisce l’apertura e le visite guidate.

L’associazione nel corso della sua attività ha incrementato le presenze turistiche nei siti che gestisce, sviluppando un nuovo modo di fruizione dei monumenti incentrato sulla qualità dell’accoglienza.

Nel maggio 2014 l’Associazione La Torlonga diventa o.n.l.u.s. e con SuggEstiva e Punto e Virgola, festival dell’arte e della letteratura per ragazzi, conferma il suo ruolo di protagonista nella politica di gestione originale e innovativa dei beni culturali a Padova e nel Veneto.

In occasione della riapertura dell’Oratorio di San Michele l’associazione la Torlonga propone due itinerari, che faranno parte dell’ampia programmazione di valorizzazione del sito, a breve disponibile online:

L’Oratorio di San Michele e il Castello di Padova.

Percorso guidato tra i tesori artistici di Padova Urbs Picta.

L’itinerario, include la visita dell’Oratorio di San Michele, affrescato da Jacopo da Verona e continua nell’area sud ovest del Castello, dove è possibile ammirare altre importanti testimonianze pittoriche trecentesche.

- 14 aprile ore 11
- 19 maggio ore 11
- 5 giugno ore 18

A spasso per Padova con il giovane Palladio

Luoghi, personaggi, vicende e aneddoti che legano Palladio a Padova, sua città natale.
A spasso per Padova con il giovane Palladio è un percorso guidato, che parte all’Oratorio di San Michele per riscoprire i luoghi e rivivere le vicende, che caratterizzarono l’infanzia e l’adolescenza di Andrea Palladio nella città del Santo prima del suo definitivo trasferimento a Vicenza, nel 1524

- 28 maggio ore 18
- 21 giugno ore 18

Info e prenotazioni: infolatorlonga@gmail.com www.latorlonga.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Pittura conviviale a Tribano

    • dal 13 ottobre 2019 al 7 giugno 2020
    • Patronato
  • Planetario di Padova, tutti gli eventi di ottobre

    • dal 3 al 31 ottobre 2019
    • Planetario
  • LaFeltrinelli di Padova, tutti gli eventi in programma a ottobre

    • dal 3 al 30 ottobre 2019
    • Feltrinelli

I più visti

  • Antica fiera di Arsego

    • fino a domani
    • dal 17 al 22 ottobre 2019
    • Arsego
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento