52a stagione concertistica 2017/2018 al Pollini

L’Orchestra di Padova e del Veneto presenta la 52esima Stagione concertistica, intitolata “Teatri del suono”.
L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione del Veneto e del Comune di Padova.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA 52A STAGIONE CONCERTISTICA 2017/2018

Giovedì 12 aprile / ore 20.45
Auditorium Pollini

Ciclo completo

OLLI MUSTONEN Pianoforte solista e Direttore

Mustonen Trittico per archi
Beethoven Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra
Sibelius Sinfonia n. 5

Concerti ore 20.45; prove generali ore 10.30.

SCOPRI IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2016/2017

PROGRAMMA

APRILE

  • Giovedì 12
    Olli Mustonen - direttore e pianoforte solista.
    Prova generale, ore 10.30
  • Giovedì 19
    Marcello Panni - direttore, Myriam Dal Don - violino, Gabrielle Philiponet - soprano, Enguerrand De Hys - tenore.
    Prova generale, ore 10.30

MAGGIO

  • Venerdì 4
    Orchestra “I pomeriggi musicali”
    Massimiliano Caldi - direttore, Alexander Gadjiev - pianoforte.

COSTI

ABBONAMENTI

Sono in vendita presso gli uf ci della Fondazione OPV (via Marsilio da Padova 19 – dal lunedì al venerdì ore 10-17) e dal 18 al 23 settembre 2017 presso l’Oratorio di S. Rocco (via S. Lucia

– dal lunedì al venerdì ore 10-16; il sabato ore 10-13).

CICLO COMPLETO
12 concerti, posto non numerato

Intero euro 180
Ridotto (riservato agli abbonati della Stagione OPV 2016/2017) euro 170
Ridotto Under35 (fino ai 35 anni, titolari di Studiare a Padova Card/Studenti, allievi del Conservatorio “Pollini”) euro 50

CICLO PARZIALE
7 concerti, serie Blu/Verde, posto non numerato

Intero euro 120
Ridotto (riservato agli abbonati della Stagione OPV 2016/2017) euro 115
La scelta della serie Blu o Verde va effettuata contestualmente alla sottoscrizione dell’abbonamento.

CONCERTO DI NATALE

Gli inviti gratuiti per il concerto del 14 dicembre saranno in distribuzione dal 6 dicembre
(dal 4 dicembre per gli abbonati della Stagione 2017/2018) presso l’Uf cio IAT di Galleria Pedrocchi.

BIGLIETTI CONCERTI

Intero euro 25
Ridotto (riservato ai titolari OPV Card) euro 20
Ridotto Under35 (fino ai 35 anni, titolari di Studiare a Padova Card/Studenti, allievi del Conservatorio “Pollini”) euro 8
Ridotto speciale famiglie (riservato ai nuclei familiari composti da due adulti con un massimo di tre ragazzi di età inferiore a 18 anni) euro 30

I biglietti sono acquistabili online attraverso il sito www.opvorchestra.it (solo biglietti interi),
a partire da una settimana prima di ciascun concerto presso Gabbia (via Dante, 8) o il giorno del concerto al botteghino dell’Auditorium Pollini dalle ore 20.

PROVE GENERALI

Intero euro 8
Ridotto studenti euro 3

I biglietti sono acquistabili al botteghino dell’Auditorium Pollini il giorno della prova generale dalle ore 10. I gruppi scolastici potranno prenotare la partecipazione telefonicamente o all’indirizzo giovani@opvorchestra.it.

LEZIONI DI SABATO

Intero euro 8
Ridotto Under35 (fino ai 35 anni, titolari di Studiare a Padova Card/Studenti, allievi del Conservatorio “Pollini”) euro 3

I biglietti sono acquistabili online attraverso il sito www.opvorchestra.it (solo biglietti interi),
a partire da una settimana prima di ciascun concerto presso Gabbia (via Dante, 8) o il giorno del concerto al botteghino della Sala dei Giganti dalle ore 16.

Avvertenze

La Fondazione OPV si riserva il diritto di apportare al programma i cambiamenti resi necessari da esigenze tecniche o di forza maggiore

Dettagli del concerto

Il nuovo appuntamento con la 52ª Stagione Concertistica “Teatri del suono” dell’Orchestra di Padova e del Veneto, in programma giovedì 12 aprile all'Auditorium Pollini, avrà come protagonista il compositore, direttore e pianista finlandese Olli Mustonen. La serata vedrà il poliedrico artista impegnato in qualità di compositore e direttore nel suo Trittico per orchestra d’archi, quindi nelle vesti di direttore e solista nel Primo Concerto per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven, infine di solo direttore nell’esecuzione della Sinfonia n. 5 di Jean Sibelius.

Nato a Helsinki nel 1967, Mustonen occupa un posto particolare sulla scena musicale odierna. Come pianista conquista il pubblico per la tecnica agguerrita e la versatilità interpretativa, spaziando da Bach a Beethoven, fino ai contemporanei. Si è esibito in tutte le grandi capitali internazionali della musica e con le principali orchestre mondiali. Come direttore è regolarmente impegnato con la Helsinki Philarmonic Orchestra, con la NHK Symphony Orchestra e con la WDR Symphony Orchester di Colonia. Nella sua attività compositiva, Mustonen può considerarsi un autore postmoderno in grado di gettare un ponte su tutta la musica classica occidentale, dal barocco al minimalismo, dal tardo romanticismo alla nuova spiritualità del XXI secolo. Le sue opere raggiungono una precisa individualità attraverso un linguaggio tonale innovativo, radicato nella sonorità della musica del suo Paese d'origine.

Olli Mustonen compone il Triptyykki (Trittico) nel 2014 per soli tre violoncelli, trascrivendolo nel 2015 per orchestra d’archi in occasione delle celebrazioni per il 50° anniversario dell'East Helsinki Music Institute. Si tratta di una composizione essenziale e di dimensioni contenute, articolata in tre movimenti di diverso carattere. Il primo, Misterioso, basato su sonorità eteree e sull'uso di silenzi, crea un senso di attesa e suspense, richiamando l’atmosfera dei paesaggi solitari del nord Europa. Il secondo, Furioso, è pervaso fin dai tre accordi iniziali da una energia ritmica dirompente, mentre il terzo, Ad astra, è una dimostrazione delle abilità contrappuntistiche del compositore e prende le movenze da una severa passacaglia, irta di aspre dissonanze che si risolvono in un finale dai toni estatici e danzanti. Anche in questo brano Mustonen rivela quindi molteplici indirizzi stilistici, mescolando tratti tardo-romantici, elementi neoclassici e influenze minimaliste.

Il Concerto n.1 per pianoforte e orchestra in do maggiore op. 15 viene composto tra il 1795 e il 1798 ed eseguito probabilmente per la prima volta a Praga nel 1798, quindi pubblicato a Vienna nel 1801. Beethoven dedica il lavoro a una sua giovane allieva, Anna Luisa Barbara von Keglevich, detta Babette, a cui aveva da poco fatto dono anche della Sonata in mi bemolle maggiore per pianoforte op. 7, composta nel 1797. Questo primo Concerto è improntato a un’estetica di intrattenimento di matrice pienamente settecentesca e risente ancora dell'influsso di Haydn e di Mozart: nei tre tempi che lo compongono – Allegro con brio, Largo e Rondò (Allegro scherzando) – si ammirano soprattutto l'eleganza dello strumentale e la scorrevolezza della tecnica pianistica, che danno vita a un discorso musicale fluido e piacevole.

La Sinfonia n. 5 in mi bemolle maggiore, la più nota ed eseguita delle sinfonie di Sibelius, nasce da una commissione del governo finlandese per celebrare il 50º compleanno del compositore. La Quinta nasce anche da un lungo lavoro di riscrittura: viene composta nel 1915, poi riveduta una prima volta nel 1916 e poi ancora nel 1919, quando assume la forma definitiva. È caratterizzata da un lirismo piacevole e rasserenante, quasi eroico vista anche la tonalità di mi bemolle, che rimanda alla “eroica” di Beethoven, e tuttavia fa un passo indietro rispetto allo sperimentalismo armonico della Quarta. Proprio l'assenza di sperimentalismo, se da un lato delude la critica, dall'altro gratifica il pubblico. L'accoglienza alla prima esecuzione di Helsinki nel 1915 è infatti trionfale, tanto che Sibelius, considerato quasi un eroe nazionale, verrà festeggiato per giorni interi nel corso di numerose repliche.

Come di consueto il giorno del concerto, alle 10.30, sempre all'Auditorium Pollini, sarà aperta al pubblico la prova generale: biglietto intero euro 8, ridotto studenti euro 3.

La 52ª Stagione concertistica dell'Orchestra di Padova e del Veneto è realizzata con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione del Veneto, del Comune di Padova e di Fondazione Antonveneta.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Brit Floyd in concerto al Gran Teatro Geox

    • 9 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox
  • Jethro Tull al Gran teatro Geox

    • 3 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox
  • Callas in concert "The Hologram Tour" al gran teatro Geox

    • 15 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • Antica fiera di Arsego

    • fino a domani
    • dal 17 al 22 ottobre 2019
    • Arsego
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento