52a stagione concertistica 2017/2018 al Pollini

L’Orchestra di Padova e del Veneto presenta la 52esima Stagione concertistica, intitolata “Teatri del suono”.
L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione del Veneto e del Comune di Padova.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA 52A STAGIONE CONCERTISTICA 2017/2018

Giovedì 23 novembre / ore 20.45
Auditorium Pollini

Ciclo completo, ciclo parziale Blu+Verde

FRANCESCO ANGELICO Direttore
MAURIZIO BAGLINI Pianoforte

Stravinsky Pulcinella Suite
Casella Scarlattiana
Prokofiev Sinfonia n. 1 “Classica”

Concerti ore 20.45; prove generali ore 10.30.

SCOPRI IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2016/2017

DETTAGLI

La 52ª Stagione concertistica dell’Orchestra di Padova e del Veneto, intitolata “Teatri del suono”, continua con un altro appuntamento di spicco in programma giovedì 23 novembre, alle ore 20.45, all’Auditorium Pollini di Padova.

Sul podio salirà Francesco Angelico, giovane direttore tra i più apprezzati della sua generazione, da poco nominato Generalmusikdirektor dello Hessisches Staatstheater di Kassel, che dirigerà la suite dal Pulcinella di Igor Stravinkij, Scarlattiana di Alfredo Casella e la Sinfonia n. 1 “Classica” di Sergej Prokofiev. Pagine che sono legate da un preciso filo conduttore: il confronto con il passato e la tradizione come fonti d’ispirazione musicale, ovvero la ricreazione musicale di forme antiche con spirito e mezzi propri del Novecento.

In Scarlattiana, uno dei pochi esempi di composizioni in cui Casella utilizza il pianoforte solista in un ambito orchestrale, al Pollini si esibiràMaurizio Baglini che, pochi giorni fa ha ottenuto grande successo a Varsavia con il trascendentale Concerto p.17 di Pederewski. Il pianista pisano registra per Decca, è fondatore e direttore dell’Amiata Piano Festival e consulente artistico del Teatro Verdi di Pordenone.

Rappresentato a Parigi nel 1920, Pulcinella apre il periodo neoclassico di Igor Stravinskij. Nasce su commissione di Sergej Diaghilev come balletto con tre voci soliste e piccola orchestra, dove il compositore utilizza musiche di Giovanni Battista Pergolesi. Nel 1922, Stravinskij ricava una suite da concerto composta di otto numeri rispetto ai diciotto del balletto, e dove le voci sono sostituite dagli strumenti.Pulcinella rappresenta per il compositore russo la scoperta del passato attraverso il massimo rappresentante della Scuola napoletana del Settecento. E poco importa che alcuni dei materiali utilizzati non siano tutti di Pergolesi: per la prima volta Stravinskij stabilisce un rapporto tra tradizione e avanguardia, tra ricalco stilistico di procedimenti compositivi lontani nel tempo e libera invenzione.

Il secondo pezzo in programma, Scarlattiana, risale al 1926 e appartiene invece alla maturità compositiva “neoclassica” di Alfredo Casella, esponente della cosiddetta “generazione dell’Ottanta”, che manifesta infatti vivo interesse per la valorizzazione e la rielaborazione della tradizione strumentale italiana. Proprio prendendo a modello Pulcinella di Stravinskij, Casella si rifà alle sonate di Domenico Scarlatti come esempio di chiarezza formale e linguistica. Utilizza circa ottanta temi dalle sonate per clavicembalo del maestro napoletano, piegandone la fisionomia melodica e la veste armonica in senso moderno, grazie a una scrittura brillante e tersa, sia per il solista che per l’orchestra, che infonde mordente e verve ottimistica alle cinque parti in cui si divide la partitura.

Allo stile del Settecento si ricollega esplicitamente anche la Sinfonia n. 1 di Sergej Prokofiev, da lui stesso denominata “Classica”. Tra il 1916 e il 1917 il compositore russo, già in precedenza attratto dal sinfonismo classico, concepisce infatti questa composizione nello stile di Haydn che viene eseguita per la prima volta il 21 aprile 1918 a San Pietroburgo sotto la sua stessa direzione. Per la precisione, Prokofiev non elabora temi di Haydn, ma ne crea di propri nello spirito della musica haydniana, conciliando, senza conflitti drammatici, modernità e tradizione. I quattro tempi della Sinfonia seguono con scrupolo la successione e l’organizzazione del modello classico.

Come di consueto il giorno del concerto, alle 10.30, sempre all’Auditorium Pollini, sarà aperta al pubblico la prova generale: biglietto intero euro 8, ridotto studenti euro 3.

La 52ª Stagione concertistica dell’Orchestra di Padova e del Veneto è realizzata con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione del Veneto, del Comune di Padova e di Fondazione Antonveneta.

PROGRAMMA

NOVEMBRE

  • Giovedì 23
    Francesco Angelico - direttore, Maurizio Baglini - pianoforte.
    Prova generale, ore 10.30

DICEMBRE

  • Venerdì 1
    Luigi Piovano - direttore e violoncello solista.
    Prova generale, ore 10.30
  • Giovedì 14, Basilica S. Antonio
    CONCERTO DI NATALE (fuori abbonamento)

GENNAIO

  • Giovedì 25
    Gaetano D’Espinosa - direttore, Valeriy Sokolov - violino.
    Prova generale, ore 10.30

FEBBRAIO

  • Giovedì 8
    Andrea Pestalozza - direttore, Andrea Mastroni - basso, Emanuele Arciuli - pianoforte.
    Prova generale, ore 10.30
  • Giovedì 22
    Marco Angius - direttore.
    Prova generale, ore 10.30

MARZO

  • Giovedì 15
    Marco Angius - direttore, Leonora Armellini - pianoforte.
    Prova generale, ore 10.30
  • Giovedì 22
    Roland Böer - direttore, Francesco D’Orazio - violino.
    Prova generale, ore 10.30

APRILE

  • Giovedì 12
    Olli Mustonen - direttore e pianoforte solista.
    Prova generale, ore 10.30
  • Giovedì 19
    Marcello Panni - direttore, Myriam Dal Don - violino, Gabrielle Philiponet - soprano, Enguerrand De Hys - tenore.
    Prova generale, ore 10.30

MAGGIO

  • Venerdì 4
    Orchestra “I pomeriggi musicali”
    Massimiliano Caldi - direttore, Alexander Gadjiev - pianoforte.

COSTI

ABBONAMENTI

Sono in vendita presso gli uf ci della Fondazione OPV (via Marsilio da Padova 19 – dal lunedì al venerdì ore 10-17) e dal 18 al 23 settembre 2017 presso l’Oratorio di S. Rocco (via S. Lucia

– dal lunedì al venerdì ore 10-16; il sabato ore 10-13).

CICLO COMPLETO
12 concerti, posto non numerato

Intero euro 180
Ridotto (riservato agli abbonati della Stagione OPV 2016/2017) euro 170
Ridotto Under35 (fino ai 35 anni, titolari di Studiare a Padova Card/Studenti, allievi del Conservatorio “Pollini”) euro 50

CICLO PARZIALE
7 concerti, serie Blu/Verde, posto non numerato

Intero euro 120
Ridotto (riservato agli abbonati della Stagione OPV 2016/2017) euro 115
La scelta della serie Blu o Verde va effettuata contestualmente alla sottoscrizione dell’abbonamento.

CONCERTO DI NATALE

Gli inviti gratuiti per il concerto del 14 dicembre saranno in distribuzione dal 6 dicembre
(dal 4 dicembre per gli abbonati della Stagione 2017/2018) presso l’Uf cio IAT di Galleria Pedrocchi.

BIGLIETTI CONCERTI

Intero euro 25
Ridotto (riservato ai titolari OPV Card) euro 20
Ridotto Under35 (fino ai 35 anni, titolari di Studiare a Padova Card/Studenti, allievi del Conservatorio “Pollini”) euro 8
Ridotto speciale famiglie (riservato ai nuclei familiari composti da due adulti con un massimo di tre ragazzi di età inferiore a 18 anni) euro 30

I biglietti sono acquistabili online attraverso il sito www.opvorchestra.it (solo biglietti interi),
a partire da una settimana prima di ciascun concerto presso Gabbia (via Dante, 8) o il giorno del concerto al botteghino dell’Auditorium Pollini dalle ore 20.

PROVE GENERALI

Intero euro 8
Ridotto studenti euro 3

I biglietti sono acquistabili al botteghino dell’Auditorium Pollini il giorno della prova generale dalle ore 10. I gruppi scolastici potranno prenotare la partecipazione telefonicamente o all’indirizzo giovani@opvorchestra.it.

LEZIONI DI SABATO

Intero euro 8
Ridotto Under35 (fino ai 35 anni, titolari di Studiare a Padova Card/Studenti, allievi del Conservatorio “Pollini”) euro 3

I biglietti sono acquistabili online attraverso il sito www.opvorchestra.it (solo biglietti interi),
a partire da una settimana prima di ciascun concerto presso Gabbia (via Dante, 8) o il giorno del concerto al botteghino della Sala dei Giganti dalle ore 16.

Avvertenze

La Fondazione OPV si riserva il diritto di apportare al programma i cambiamenti resi necessari da esigenze tecniche o di forza maggiore.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Al Ristorante Pizzeria Daltrocanto "Music&Food" per il benessere

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 17 ottobre 2019
    • Ristorante Pizzeria Daltrocanto
  • Racconti sonori tra storia e musica a Villa Contarini Giovanelli Venier

    • 12 ottobre 2019
    • Villa Contarini Giovanelli Venier
  • Festival Internazionale Bartolomeo Cristofori 2019, tutti gli appuntamenti a Padova

    • dal 21 al 29 settembre 2019
    • Padova

I più visti

  • Arena romana estate 2019, calendario degli spettacoli dal vivo e delle proiezioni

    • dal 1 giugno al 30 settembre 2019
    • Arena Romana
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • Tutti gli eventi di settembre a Cittadella

    • dal 1 al 30 settembre 2019
    • Cittadella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento