“Universerìe”, la seconda puntata del laboratorio teatrale universitario al Teatro Verdi

Mercoledì 13 marzo nella sala prove del Teatro Verdi di Padova riparte Universerìe, il serial teatrale interamente scritto e interpretato dagli universitari, che dopo il successo delle prime tre edizioni torna con la prima stagione di un nuovo ciclo: la “New Generation”.  Un nuovo progetto che avrà come obiettivo specifico indagare scelte di vita e vite personali degli studenti che frequentano l’Università degli Studi di Padova attraverso un format rinnovato: un inedito esperimento di “autobiografia generazionale” che mescola finzione e realtà e che produrrà una mini-serie teatrale capace di raccontare la vita universitaria della città di Padova.

Scopri la rassegna completa di "Universerie IV"

Il laboratorio

Il laboratorio di drammaturgia e recitazione rivolto agli studenti universitari è ideato dal Teatro Stabile del Veneto e curato per la compagnia Amor Vacui dal regista Lorenzo Maragoni, dal drammaturgo Michele Ruol e dagli attori Eleonora Panizzo e Andrea Bellacicco, affiancati quest’anno in qualità di assistenti da Diego Scantamburlo (drammaturgia) e Michele Tonicello (regia).

Come da tradizione anche la nuova serie sarà composta da quattro episodi di circa 20 minuti ciascuno e da un finale di stagione. Un vero e proprio spettacolo che metterà assieme i quattro episodi. Gli episodi saranno tutti scritti e interpretati dai partecipanti al laboratorio, affiancati dai professionisti della compagnia Amor Vacui.

I partecipanti

Dopo i provini tenutisi il 7 marzo, per i quali si erano candidati 35 ragazzi provenienti dalle facoltà più disparate dal DAMS a Psicologia, da Giurisprudenza a Medicina, compresi studenti di Scienze Politiche, Sociologia, Chimica, Biologia, Ingegneria, Archiettura e Astronomia, sono stati selezionati i 17 partecipanti: Samuele Ardit, Claudio Croce, Vanessa D'Ippolito, Riccardo La Grassa, Lidia Latella, Beatrice Miatto, Giulia Miazzo, Daniel Persinger, Claudia Sferrazza e Giosuè Vettorato per il percorso attorale; Alberto Bandiera, Giulia Belvito, Francesca Lemmi, Graziana Marraffa e Maddalena Visentin si metteranno alla prova nella scrittura dei testi; due, infine, le studentesse identificate per il percorso di social media manager, Erica Novelli e Carlotta Toniato, che attraverso la fanpage “Universerìe” su Facebook e gli altri canali social del Teatro Stabile del Veneto racconteranno l’intera esperienza seguendo i diversi incontri preparatori, i singoli episodi e lo spettacolo finale con un vero e proprio “diario di bordo”.

Gli episodi

I 4 episodi di questo progetto seriale andranno in scena al Ridotto del Teatro Verdi di Padova il 7, 14, 21 e 28 maggio, mentre il 31 maggio nella sala principale del Teatro Verdi di Padova è previsto infine un evento conclusivo aperto al pubblico che raccoglie in un’unica serata tutti gli episodi.

Info web

https://www.teatrostabileveneto.it/riparte-universerie-la-iv-edizione-racconta-la-new-generation/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Stagione Lirica 2019: “Turandot” al Teatro Verdi

    • dal 25 al 30 ottobre 2019
    • Teatro Verdi
  • Antigone, spettacolo al Ridotto del teatro Verdi

    • oggi e domani
    • dal 18 al 19 ottobre 2019
    • Teatro Verdi
  • Cena a teatro con I Papu e lo spettacolo "A che punto è la rotta?" al Barco Teatro

    • solo domani
    • 19 ottobre 2019
    • Barco Teatro

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento