Centrodarte70, Voxnova Italia all’Auditorium Pollini

Il Centro d’Arte compie 70 anni e li festeggia con una stagione speciale, un cartellone che sempre di più brilla di sorprese, prime apparizioni, e tiene alta la vocazione alla scoperta della novità in musica, al di là dei generi e delle etichette. Inoltre il Centro d’Arte, forte di un nuovo e rinsaldato rapporto con l’Università di Padova da cui è nato tanti anni fa, si propone di favorire con nuove iniziative un sempre più ampio accesso al pubblico universitario e giovanile alle esperienze musicali più vive e intense di oggi. Da febbraio a giugno sarà possibile esplorare in dieci serate i molti linguaggi della contemporaneità, in cui si intersecheranno il jazz, la composizione, l’improvvisazione senza schemi, le tecniche elettroacustiche.

CENTRODARTE70, TUTTI I CONCERTI 2016 DEL CENTRO D'ARTE - IIA PARTE

La ripresa autunnale della stagione conferma l’interesse del Centro d’Arte per gli artisti storicamente importanti, tuttora attivi e influenti.
Il 14 ottobre Centrodarte70 invita il quartetto Made to Break, tra i più recenti progetti del sassofonista Ken Vandermark, che include Christof Kurzmann agli strumenti elettronici, Jasper Stadhousers al basso elettrico e Tim Daisy alla batteria.
Made to Break fa interagire musica acustica ed elettronica, improvvisazione jazzistica e ritmi funk con risultati del tutto innovativi.
Il 31 ottobre il pianista americano Greg Burk propone un gruppo straordinario di recente costituzione, denominato Solar Sound, invitato in Europa dal festival di S. Anna Arresi e da Centrodarte70. Burk ha coinvolto il cornettista Rob Mazurek – che torna a Padova dopo qualche anno – il bassista Marc Abrams ed il batterista Enzo Carpentieri per dar vita ad un repertorio da realizzare appositamente, ricordando John Tchicai.
Sarà l’organico di VoxNova Italia il 7 novembre a presentare, per la prima volta a Padova, Stimmung di Karlheinz Stockhausen, altro autore cruciale la cui opera il Centro d’Arte non ha mai smesso di divulgare.
Inoltre, il 22 novembre, un importante evento: a distanza di oltre quarant’anni si riunisce Arke Sinth, formazione nata a Padova, un organico visionario dell’allora neoavanguardia musicale, composto da Giovanni De Poli, Marco e Michele Sambin, Alvise Vidolin.

PROGRAMMA

Lunedi 7 novembre 2016, ore 20.30
Auditorium Pollini
VOXNOVA ITALIA

Karlheinz Stockhausen: Stimmung
Ljuba Bergamelli, Monica Benvenuti, Anna Clementi, Sandro Naglia, Alessandro Tamiozzo, Nicholas Isherwood – voci
Alvise Vidolin – regia del suono

Martedì 22 novembre 2016, ore 20.30
Auditorium Pollini
ARKE SINTH

Giovanni De Poli – EMS Synthi A
Marco Sambin – sax e clarinetto
Michele Sambin – sax e violoncello
Alvise Vidolin – organo, mixer

Informazioni
Biglietti: Interi euro 12, Ridotti euro 10, Studenti euro 5, Studenti Università di Padova euro 1

CENTRO D’ARTE DEGLI STUDENTI DELL’UNIVERSITÀ DI PADOVA
via S. Massimo, 37 35128 Padova
tel. 049 8071370 - fax 049 8070068
info@centrodarte.it
www.centrodarte.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Enzo Avitabile w/ Bottari di Portico & Black tarantella band al castello Carrarese

    • solo oggi
    • 14 settembre 2019
    • Castello Carrarese
  • Festival mariano internazionale: serata straordinaria ad Abano Terme

    • Gratis
    • 19 settembre 2019
    • Duomo di San Lorenzo
  • Marc Ribot con Songs of RESISTance in concerto alla Sala dei Giganti

    • 16 settembre 2019
    • Sala dei Giganti

I più visti

  • Arena romana estate 2019, calendario degli spettacoli dal vivo e delle proiezioni

    • dal 1 giugno al 30 settembre 2019
    • Arena Romana
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • Festa dell’uva e del vino a Vo’ Euganeo

    • fino a domani
    • dal 13 al 15 settembre 2019
    • Piazza Liberazione
  • Sagra in Corte ad Abano Terme

    • fino a domani
    • dal 6 al 15 settembre 2019
    • Villa Rigoni Savioli
Torna su
PadovaOggi è in caricamento