Dopo l'estate i veneti scelgono la salute: + 19% di richieste di visite per controllo metabolismo

Il 42% dei veneti in sovrappeso, ma non sempre solo per gli eccessi alimentari

Dopo le vacanze, arriva settembre ed inevitabilmente i “buoni propositi”, non sempre rispettati a dire il vero: cominciare la palestra, avviare nuove iniziative professionali, magari risistemare la propria casa o cambiare l'auto. I veneti evidentemente in estate tendono ad eccedere con il cibo ed i drink e quando tornano in molti pensano a come smaltire i chili di troppo.

I BUONI PROPOSITI.

Per questo già nell'ultima settimana di agosto e nella prima settimana di settembre si registrano significativi aumenti di iscrizioni nella palestre (+39%), ma anche un aumento delle visite dal dietologo (+ 11%). Ma il vero e proprio boom pare averlo avuto la verifica del metabolismo, con un + 19% (dati trattamentimetabolismo.com) “È una cosa che fa onore ai Veneti, perché in Italia le disfunzioni del metabolismo sono spesso sottovalutate. Fortunatamente invece nella nostra regione più del 19% ha fatto almeno una visita rispetto ad una media nazionale del 16%. Una tendenza che sembra rafforzarsi anche negli ultimi mesi, segno di una crescente consapevolezza. Il 42% della popolazione della regione è in sovrappeso, ma molti di questi probabilmente lo sono più per un metabolismo inefficiente o lento, che non per eccessi alimentari. - ha dichiarato Barbara Allegro, di trattamentimetabolismo.com, centri specializzati proprio nella diagnosi e cura del Metabolismo.

DISFUZIONI METABOLICHE.

Ma come ci si può accorgere di avere qualche sintomo? “Ci sono alcuni segnali che possono far pensare a questo tipo di disfunzioni, il primo dei quali può proprio essere il non riuscire a perdere peso nonostante una dieta equilibrata. In Estate poi questi sintomi possono essere aggravati dalla alte temperature. Si stima che il 70% della popolazione abbia qualche sintomo di disfunzione metabolica, che possono consistere sopratutto in stanchezza eccessiva, dolori muscolari, disturbi del sonno. In particolare le donne dovrebbero stare attente, perché tendono a soffrirne di più.”

RIATTIVARE IL METABOLISMO.

“Ci possono essere diversi modi per aiutare la riattivazione del metabolismo, ad esempio aumentando significativamente la quantità di acqua che si assume, fare piccoli spuntini frequenti durante il giorno, ma se si ritiene che si possa avere qualche problema la cosa migliore è prenotare una visita da uno specialista. Presso i nostri centri la prima è gratuita e permette di poter avere una stima delle proprie funzionalità metaboliche. Non costa nulla e permette di capire meglio se stessi e il proprio corpo”.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Drammatico incidente stradale nella Bassa: 36enne muore in ospedale per le gravi lesioni subite

Torna su
PadovaOggi è in caricamento