Parte il progetto "Portabici": bicicletta per unire ambiente e integrazione sociale

Legambiente lancia una raccolta di biciclette usate o rotte, che verranno sistemate e messe a disposizione di coloro che non se ne possono permettere: è il progetto PortaBici, promosso da Legambiente con il sostegno dei fondi 8 per mille della Tavola Valdese

Legambiente lancia una raccolta di biciclette usate o rotte, che verranno sistemate e messe a disposizione di coloro che non se ne possono permettere: è il progetto PortaBici, promosso da Legambiente con il sostegno dei fondi 8 per mille della Tavola Valdese.  

INIZIATIVA. PortaBici si pone l’obiettivo di costruire azioni e organizzare attività capaci di stimolare la reciproca conoscenza e la cooperazione tra situazioni di marginalità e il resto della  comunità, attraverso occasioni di integrazione sociale e promozione di stili di vita eco-sostenibili. “La bicicletta – spiega Marina Molinari, volontaria di Legambiente-  mezzo di trasporto ecologico ed economico per eccellenza, può essere anche veicolo per la socializzazione, l’inclusione e la condivisione di buone pratiche. Una bici può aprire porte che possano aiutare a superare le diffidenze e il senso di impotenza generati da una società che cambia. Attorno ad essa e alla sua cura si possono costruire momenti di socialità e aggregazione capaci di superare le divisioni e costruire comunità.

PROGRAMMA. Come prima azione abbiamo lanciato una raccolta di biciclette usate o rotte, che verranno sistemate e messe a disposizione di coloro che non se ne possono permettere una per loro o per i componenti della propria famiglia. Per farlo realizzeremo anche dei laboratori di ciclomeccanica organizzati con ReFuture e La Mente Comune, in collaborazione con Città SoLaRe, Il Sestante e Popolus. Sono già arrivate le prime biciclette, pronte ad essere sistemate nei primi laboratori che si terranno il 16, il 23 e il 30 maggio (posti limitati, info e prenotazioni: cooperativarefuture@gmail.com).
La crisi c’è, ma non è uguale per tutti. Un piccolo gesto come donare una bicicletta e insegnare a prendersene cura promuovendo temi ambientali, può essere un’occasione per creare occasioni di condivisione nella direzione di un superamento delle disuguaglianze” conclude Marina Molinari.
Per donare una bici o avere maggiori informazioni contattare Legambiente scrivendo a portabici@legambientepadova.it, tel 0498561212 www.legambientepadova.it/portabici.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Sergio Giordani sindaco, l'insediamento a palazzo Moroni e l'incontro con il commissario

  • Cronaca

    Nuovo ospedale, querelle Zaia-Giordani parla il rettore Rizzuto: "Bisogna fare presto"

  • Cronaca

    Maltempo in Veneto, 20 gli interventi nel Padovano: alberi sradicati e rami sulla strada

  • Cronaca

    La denuncia del sindacato degli studenti, aule studio "storiche": "Mancano posti, clima, wi-fi"

I più letti della settimana

  • La Green Economy si studia a Padova grazie al progetto Erasmus+ proposto da Techtrain

  • Acquisti verdi, assegnato al Comune di Padova il premio Ippr "Comuni ricicloni 2017"

  • Padova capitale del consumo del suolo: 49,2% di territorio comunale cementificato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento