Perché il verde trionfi in tutta la provincia di Padova: al via il progetto "Il Bosco Vivo"

La Provincia di Padova e l’associazione “Spiritus Mundi” onlus avviano un progetto per la piantumazione di alberi in ognuno dei 102 Comuni padovani che vorranno sottoscrivere una convenzione

La Provincia di Padova e l’associazione “Spiritus Mundi” onlus avviano il progetto "Il Bosco Vivo" per la piantumazione di alberi nei Comuni padovani. L’iniziativa rientra nelle diverse politiche messe in atto dall’Amministrazione provinciale per contenere il Pm10 con azioni di lungo termine ed è stata presentata nella mattinata di mercoledì 27 novembre dal presidente della Provincia di Padova Fabio Bui, dal consigliere delegato Elisa Venturini e dal presidente dell’associazione “Spiritus Mundi” onlus Christian Marcolin.

Invito a tutti i Comuni

Spiega Bui: «Per noi l’ambiente è una priorità perché in gioco non c’è solo la salute dei cittadini di oggi, ma anche il mondo che lasciamo ai nostri figli domani. L’invito che facciamo ai Comuni è di aderire a questo progetto perché è un modo per migliorare la qualità dell’aria, ma soprattutto per dare un esempio concreto e significativo ai cittadini: basta davvero un piccolo gesto di amore verso l’ambiente per realizzare il grande sogno di un futuro più pulito e sostenibile da dare in dono alle generazioni che verranno. La Terra è l’unico pianeta abitabile nel raggio di milioni di anni luce, l’unica strada è averne cura e tutti noi possiamo fare qualcosa nel nostro piccolo».

Progetto "Bosco Vivo"

Il progetto “Bosco Vivo” si apre quindi a tutti i 102 Comuni padovani che vogliano sottoscrivere una convenzione con la Provincia e Spiritus Mundi. Per partecipare, è necessario individuare aree urbane o periurbane comunali di circa un ettaro dove saranno piantumati gli alberi donati dalla onlus tramite il vivaio creato da Veneto Agricoltura a Montecchio Precalcino (Vi). Il Comune, infine, dovrà garantire la manutenzione necessaria a garantire la vita delle piante. Aggiunge Elisa Venturini: «All’epoca dei Romani c’erano 700mila ettari di alberi che creavano un’enorme foresta dal Lago di Garda fino all’antica Clodia, l’odierna Chioggia. Questi boschi, di cui parlano anche Plinio il Vecchio, Tito Livio e Tacito, via via sono scomparsi lasciando spazio all’agricoltura intensiva e all’urbanizzazione. Come Provincia siamo impegnati in un’attività sistemica a favore dell’ambiente che coinvolga i singoli Comuni e anche le altre Province venete. Le azioni di urgenza come i blocchi del traffico, nel lungo periodo vanno superate con soluzioni più durature ed efficaci. L’obiettivo del format “Il Bosco Vivo” e di questa collaborazione con l’associazione “Spiritus Mundi”, è proprio quello di riprendere la piantumazione di essenze autoctone come la quercia, l’acero e il tiglio che peraltro aiutano ad assorbire le sostanze inquinanti. Le aree boschive che abbelliranno i nostri Comuni, infine, diventeranno patrimonio della comunità dove organizzare eventi, iniziative o incontri di aggregazione».

"Spiritus Mundi"

L’associazione “Spiritus mundi” è nata nel 2016 con la volontà di riportare i boschi del Veneto al loro antico splendore. «La nostra attività - conclude Marcolin - consiste nel trovare terreni inutilizzati dove attuare progetti di rimboschimento partendo dall’idea che quando l’albero cresce, ha un potenziale incredibile. La pianta assorbe le polveri sottili, la CO2 (gas serra che è a livelli storici altissimi) produce ossigeno, mitiga il clima permettendo di risparmiare energia, drena e filtra le acque riducendo il rischio idrogeologico, porta all’aumento della biodiversità. Gli insetti impollinatori come le api vi trovano un habitat dove svilupparsi. C’è inoltre uno studio dell’Onu del 2016 che esamina il caso di Central Park a New York: costa circa 22 milioni di dollari l’anno, ma consente il risparmio di oltre 120 milioni. Senza contare il miglioramento nella salute dei cittadini». Tutti buoni motivi per partecipare al progetto provinciale “Il Bosco Vivo”. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: www.ilboscovivo.eu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento