Sabati ecologici e del riuso: riparte l'iniziativa per smaltire gratuitamente i rifiuti ingombranti

L'amministrazione comunale rilancia il fortunato programma che torna all'Arcella ogni ultimo sabato del mese. Gallani: «Un progetto di grande valore ambientale, culturale e sociale»

Dopo il grande successo riscontrato lo scorso anno, all’Arcella ritornano i sabati ecologici e del riuso. L’iniziativa anti degrado lanciata da Comune e AcegasApsAmga per il conferimento dei rifiuti ingombranti e particolari dà appuntamento ai cittadini ogni ultimo sabato del mese in piazzale Azzurri d’Italia, a partire da sabato 26 gennaio (ore 9-13). Torna anche il desk gestito dall’associazione Rete Riuso Padova per la raccolta di oggetti riutilizzabili a sostegno di progetti di solidarietà.

Ritornano i sabati ecologici

A partire da sabato 26 gennaio, ogni ultimo sabato del mese, tornano i "Sabati ecologici". L'edizione lanciata a marzo 2018 ha permesso di raccogliere oltre 42 tonnellate di materiale ingombrante: visto il grande riscontro da parte dei citttadini si replica con l'abituale obiettivo di contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti ingombranti nel territorio. Nel piazzale i cittadini troveranno gli operatori della multiutility pronti ad assisterli nella consegna dei rifiuti che non possono essere conferiti nei contenitori stradali della raccolta differenziata, come ad esempio piccoli e grandi elettrodomestici, rifiuti da apparecchiature elettroniche ed elettriche (Raee), materassi, divani, contenitori contaminati, pile e batterie.

Sabato del Riuso: per non buttare gli oggetti ancora utili

Accanto all’area destinata alla raccolta rifiuti, i cittadini troveranno anche il desk gestito da Rete Riuso Padova dove donare i propri oggetti che, invece di essere smaltiti, potranno essere risistemati e portati a nuova vita. Quanto raccolto contribuirà a sostenere programmi di inserimento lavorativo, servizi di accoglienza residenziale e progetti di solidarietà. Inoltre, la promozione del riuso mira a sensibilizzare tutti verso una cultura del consumo responsabile e del risparmio sia economico che di risorse. Gli operatori di Rete Riuso raccoglieranno solo alcune tipologie di oggetti, fra cui: mobili, soprammobili, casalinghi, biciclette, dischi vinile, dvd, libri.

Il calendario

L’iniziativa è programmata ogni ultimo sabato del mese, sempre in piazzale Azzurri d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13. Ecco i prossimi appuntamenti:

  • 26 gennaio

  • 23 febbraio

  • 30 marzo

  • 27 aprile

  • 25 maggio

  • 29 giugno

  • 27 luglio

  • 31 agosto

  • 28 settembre

  • 26 ottobre

  • 30 novembre

  • 21 dicembre

Centri di raccolta e ritiro a domicilio

Oltre ai sabati ecologici è sempre possibile conferire i rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e pericolosi nei quattro centri di raccolta cittadini gestiti da AcegasApsAmga, oppure prenotando al numero verde 800.955988 il servizio gratuito per il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.
Centro di Raccolta Guizza: via Pontedera. Aperto da martedì a venerdì dalle 12 alle 16; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.
Centro di Raccolta Euganea: via Montà, 29. Aperto da martedì a venerdì dalle 12 alle 16; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.
Centro di Raccolta Stanga: via Corrado, 1. Aperto da martedì a venerdì dalle 12 alle 16; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.
Centro di Raccolta ZIP: corso Stati Uniti, 5. Aperto da martedì a venerdì dalle 11 alle 16; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 16.

sabati ecologici ritiro ingombranti acegas-2

Gallani: «Un progetto di valore ambientale, culturale e sociale»

«Tornano i Sabati ecologici, una delle iniziative lanciate in via sperimentale l'anno scorso» spiega l'assessore all'ambiente Chiara Gallani «Un punto di riferimento per il conferimento dei rifiuti ingombranti nel quartiere più popoloso della città, molto apprezzato, in attesa della realizzazione del centro di raccolta che abbiamo previsto nell'ultimo Pef. Aperto da martedì a venerdì dalle 12 alle 16; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15. Assieme alle realtà che già operano nel territorio diamo vita a un'iniziativa di grande valore ambientale, culturale e sociale».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento