Maltempo, dichiarata criticità idrogeologica e idraulica anche per Padova e provincia

Il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto ha prolungato lo stato di attenzione fino alle ore 14 di martedì 21 maggio: salgono i fiumi, e per Brenta e Bacchiglione si prevedono livelli in ulteriore crescita

La situazione del Bacchiglione al Bassanello alle ore 13.30 di domenica 19 maggio

Stato di attenzione prolungato fino alle ore 14 di martedì 21 maggio e allargato anche a Padova e provincia, con particolare attenzione ai livelli di Brenta e Bacchiglione: questo l'aggiornamento sulla nuova ondata di maltempo che si sta abbattendo sul Veneto

Lo stato di attenzione

Questo il comunicato da poco diramato dalla Regione Veneto: "Le previsioni meteo indicano tra il pomeriggio di domenica 19 maggio e la serata di lunedì 20 maggio precipitazioni a tratti diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi anche consistenti e pertanto il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema di Protezione Civile, ha dichiarato, fino alle ore 14 di martedì 21 maggio, lo stato di attenzione (da riconfigurare, a livello locale, in fase di preallarme/allarme, a seconda dell’intensità dei fenomeni)

- Per criticità idrogeologica nei seguenti bacini idrografici:

  • Vene-H: Piave Pedemontano, province di BL e TV;
  • Vene-B: Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, province di VI, BL, TV, VR;
  • Vene-C: Adige-Garda e Monti Lessini, provincia di VR;
  • Vene-E: Basso Brenta-Bacchiglione, province di PD-VI-VR-VE-TV;

- Per criticità idraulica nei seguenti bacini idrografici:

  • Vene-B: Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, province di VI, BL, TV, VR;
  • Vene-E: Basso Brenta-Bacchiglione, province di PD-VI-VR-VE-TV;
  • Vene-G: Livenza, Lemene e Tagliamento, province di VE-TV.

Livelli dei fiumi

Queste le valutazioni del Centro Funzionale sulla situazione idrogeologica ed idraulica: "Le precipitazioni occorse nelle scorse ore hanno determinato un incremento dei livelli idrometrici dei fiumi Livenza, Monticano, Brenta, Agno e Bacchiglione. In particolare per i fiumi Livenza, Brenta e Bacchiglione si prevedono livelli in ulteriore crescita anche nelle prossime ore. Il possibile verificarsi di rovesci o temporali, anche localmente abbondanti, potrebbe creare disagi lungo la rete idrografica minore, ed essere causa d'innesco di fenomeni franosi superficiali e di colate rapide, nelle zone di allertamento Vene-H (con particolare riferimento alla zona dell’Alpago già interessata da fenomeni di dissesto localizzato), Vene-B e Vene-C"

Potrebbe interessarti

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Deraglia il Tram al capolinea della Guizza: ferito l'autista, contusi i passeggeri

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento