In Veneto tornano le piogge, rischio moderato per la rete idraulica e il Po preoccupa

Dalla serata di domenica aumenta in Veneto la probabilità di precipitazioni a partire dai settori meridionali e occidentali, inizialmente sparse in progressiva estensione nel corso della notte fino a diventare diffuse nella prima parte di domani lunedì 5

Dalla serata di domenica aumenta in Veneto la probabilità di precipitazioni a partire dai settori meridionali e occidentali, inizialmente sparse in progressiva estensione nel corso della notte fino a diventare diffuse nella prima parte di lunedì 5.

Scarica la scheda meteo

I fenomeni sono in diradamento, almeno in pianura, da domani pomeriggio. Le precipitazioni, a tratti moderate con locali rovesci o temporali, potranno risultare localmente abbondanti sulle zone montane, specie prealpine, e sull’area pedemontana e della pianura nord-orientale. 

Moderata criticità

In base a tali previsioni il Centro funzionale decentrato della Regione Veneto ha prolungato per la giornata di domenica l’avviso di moderata ‘criticità’ per rischio idraulico e idrogeologico per la giornata odierna, per le aree del Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige e Alto Piave. Di grado inferiore invece (allerta gialla) l’allerta per le aree dell’Alto Brenta, Bacchiglione e Alpone e Piave pedemontano, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna. 

Lunedì 5 novembre

Per lunedì 5 novembre allerta ‘arancione’ (cioè di moderata criticità) nel bacino idraulico del Polesine (Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige) per il passaggio dell’onda di piena del Po e nell’area dell’alto Piave, mentre per gli altri bacini montani e pedemontani sino al bacino scolante in laguna l’allerta si ridimenziona in ‘ordinaria’ (gialla). Le frane del Tessina in comune di Chies d'Alpago e della Busa del Cristo a Perarolo di Cadore (BL), riattivatesi dopo le abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi, e la frana del Rotolon in comune di Recoaro (VI), sono soggette a specifico monitoraggio. Permane pertanto l’allerta rossa nei comuni coinvolti dal rischio di movimenti franosi.

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Urina sui portoni e raffica di danni: denunciati i baby vandali di piazza dei Signori

  • Politica

    In 200 commercianti di ACC sotto il comune: «Più posti auto alla Prandina, no al tram in Corso Milano»

  • Politica

    Global Strike for Future: nuovo venerdì di mobilitazione per salvare il pianeta

  • Cronaca

    Esplosione nel cuore della notte: deflagrato un altro bancomat, ingente il bottino

I più letti della settimana

  • «Siamo ai 220», poi lo schianto fatale: 35enne padovano muore dopo la diretta Facebook

  • Dramma della solitudine: giovane stroncata in casa, era morta da giorni

  • Dieta Low Carb: ecco come sostituire il pane senza fatica

  • Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

  • Scuolabus si ribalta: undici bambini feriti. Catturato l'autista in fuga, aveva bevuto

  • Come pulire la lavatrice, alcuni consigli utili

Torna su
PadovaOggi è in caricamento