Silvia Benedetti (Misto-Sogno Italia): “L’ex consigliere Simone Borile scimmiotta i deliri di stampo salviniano”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Riceviamo e pubblichaimo: 

"«Meno male che Borile si definisce criminologo! Non comprendo su quale base professionale si proponga per mettere il cappio al collo all’uomo che ha ucciso un bambino di 7 anni». 

Questo il commento della deputata Silvia Benedetti sul post di Simone Borile. «Ovviamente non posso che condannare l’accaduto: l’omicida dovrà essere processato e scontare la pena che gli verrà inflitta, che dovrà essere dura. Condanno anche tutti gli atti di violenza su donne e bambini compiuti da uomini che ancora pensano che la violenza e la sopraffazione siano comportamenti normali. Contemporaneamente le parole di Borile sembrano un grottesco tentativo di scimmiottare la comunicazione salviniana, che da sempre fa finta che non esista uno stato di diritto e incita alla giustizia sommaria o fai da te” continua la deputata .Da Salvini ormai non mi aspetto nulla di diverso, perché tutti conosciamo il suo modo becero ed utilitarista di far politica, in cui parla alla pancia degli elettori. Da chi si presenta come un professionista del settore mi aspetterei invece un atteggiamento adeguato e non una squallida imitazione. I politici o presunti tali, dato il disimpegno dello stesso Borile, dovrebbero dare il buon esempio parlando del rispetto della legge, non esprimersi in questo modo barbaro e inutile. Mi auguro si tratti solo di un pensiero personale e che il Movimento 5 Stelle prenda le distanze da queste dichiarazioni», termina Benedetti."

Torna su
PadovaOggi è in caricamento