Bonavina: «Bando per l'Euganeo pronto. Se la Questura lo permette togliamo subito le barriere dalla tribune»

Ha parlato anche dell'Appiani: «Consultazione cittadina per decidere le sorti della tribuna est dell’Appiani. E' un monumento della città, si parla di cultura e sentimenti». La Lega critica e lo attacca

Diego Bonavina, l’assessore allo sport del comune di Padova ha annunciato che entro fine settimana, entro il 23 agosto quindi, sarà reso pubblico il bando per lo stadio Euganeo e poi ha esplicitato l’intenzione di far togliere da subito le barriere dalle tribune, come da invito dell’Uefa.

Stadi

Che lo stadio che i padovani mai hanno amato abbia bisogno di un restyling è cosa nota da un po’, visto che sono anni che se ne parla e che il sogno della super Arena dell’ex presidente Bonetto è rimasto tale. Ma per assurdo a scaldare gli animi nell’opposizione non sono le dichiarazioni riguardanti l’intenzione di eliminare le barriere in plexiglas, anche subito, Questura permettendo, o appunto l’annuncio del bando pronto, ma le dichiarazioni sullo stadio che tutti i padovani amano: l’Appiani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore Diego Bonavina ha infatti palesato la sua idea di indire una consultazione cittadina per decidere le sorti della tribuna est dell’Appiani: «Credo che l’Appiani sia un monumento di Padova, è bene secondo me sentire il parere di tutti coloro che amano squadra e città. E’ una mia idea ma credo che su una questione così, che, permettetemelo, è anche sentimentale, non possa decidere la sola amministrazione o l’assessore di riferimento».

Le critiche di Luciani

Immediata la reazione di Alain Luciani, consigliere di minoranza della Lega, che ha scritto un post molto critico su Fb: «Un referendum sulla possibilità di abbattere lo stadio Appiani -  in realtà l'assessore allo sport, come sopra riportato, parla solo di tribuna Est - un tassello della storia cittadina, perché in quanto monumento l’assessore Diego Bonavina dichiara di non potersene assumere la responsabilità e quindi pensa sia giusto scaricarla sui cittadini. Al di là dell’affermazione contraddittoria, se di monumento si tratta già questo dovrebbe escluderne l’abbattimento perché mai si è sentito di un monumento demolito perché poco gradito,  a questo punto magari non a tutti i padovani piace palazzo Moroni: che si fa? Un referendum per abbatterlo? Quello che non si comprende è come mai si propone un referendum proprio sull’Appiani. Certo tutti ricordiamo che in campagna elettorale il sindaco giordani aveva promesso minimo un referendum all’anno e sicuramente di consultare i cittadini sui temi che coinvolgono la città.  Mi chiedo allora come mai tutta l’amministrazione sia schierata contro  la consultazione dei padovani per quanto riguarda la questione tram che andrà a devastare il quartiere Voltabarozzo ma non solo: pensiamo ai danni provocati ad esempio a via Falloppio e al Parco Iris«.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento