A capo della Fiera nominato il Presidente della Camera di Commercio, Antonio Santocono

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Immobiliare ha convocato l'Assemblea dei Soci per la giornata di martedì 26 febbraio. In quella sede sarà rinnovato anche il Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Immobiliare ha convocato l'Assemblea dei Soci per la giornata di martedì 26 febbraio. In quella sede sarà completamente rinnovato il Consiglio di Amministrazione che comprenderà anche due figure tecniche e con competenze manageriali altamente qualificate nel settore e di diretta fiducia dei soci pubblici.

Presidenza

Gli stessi soci, unanimemente, hanno convenuto che la Presidenza di Fiera di Padova Immobiliare Spa sia assunta direttamente dal Presidente della Camera di Commercio Antonio Santocono. Questa decisione è stata condivisa anche con Andrea Fogarolo, che ha comunque confermato ai soci pubblici la disponibilità, subito accolta, di continuare la sua collaborazione tecnica con Fiera Immobilaire mettendo in campo le sue elevate professionalità nel campo della redazione di piani economico finanziari, che senza dubbio saranno indispensabili per traghettare in sicurezza, trasparenza e correttezza amministrativa la Fiera di Padova verso la gestione diretta del pubblico.

Nuove nomine

Per quanto riguarda invece le nuove nomine, queste non avverranno tramite cooptazione, ma con nomina diretta dell’assemblea. Questo per consentire la dovuta stabilità temporale di tre anni che consentirà di agire con maggiore incisività, continuità ed efficacia rispetto alle scelte necessarie al piano di rilancio delle attività fieristiche del polo di Padova. Stabilità e capacità di programmazione. in un contesto di certezze nella governance. sono infatti la migliore garanzia di successo del nuovo corso della Fiera di Padova, nell’interesse della città, delle maestranze e di tutto il tessuto produttivo locale.

Santocono

«Sul futuro della Fiera tutti i vertici dei soci pubblici vogliono investire con fiducia. - sottolinea il Presidente Antonio Santocono - Tutti siamo convinti che sia un elemento strategico di sviluppo e rilancio economico e sociale per il nostro territorio. Tutti siamo certi che un nuovo corso dinamico e positivo si può avere e partirà presto. Questa mia decisione va esattamente in questa direzione. I problemi come in tutte le sfide ambiziose ci sono, ma non verrà mai meno la nostra tenacia per affrontarli e risolverli definitivamente. Con oggi e con la mia scelta, se ancora c’era qualcuno che riteneva di considerare non totalizzanti gli sforzi che stiamo mettendo in questo processo per difendere e rilanciare un bene pubblico e un bene comune, ritengo di fornire elementi chiari e più che sufficienti perché possa ricredersi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento