Carenza medici? Zaia: «Bisogna trovare in fretta una soluzione. E basta con il numero chiuso a medicina»

Gli fa eco anche il senatore De Poli: «Noi chiediamo di superare il numero chiuso nelle facoltà di Medicina, un fatto che riteniamo anacronistico e, allo stesso tempo, di dare più risorse alle Scuole di specializzazione medica»

Luca Zaia, governatore del Veneto

Il problema della carenza dei medici è stato l'argomento che ha monopolizzato l'intervento del governatore del Veneto, Luca Zaia, molto preoccupato per questa situazione. Il governatore, nel suo intervento, ha elogiato la classe medica e i lavoratori del comparto sanitario, ma ha fatto notare che le azioni di ammodernamento e di adeguamento ai tempi non collimano con il numero di professionisti di cui c'è bisogno. E ha ricordato che agli ultimi concorsi la partecipazione è stata decisamente al di sotto delle peggiori previsioni. C'è un problema da risolvere e riguarda condizionato soprattutto dal numero chiuso e dall'impossibilità esercitare se non dopo aver frequentato le scuole di specializzazione. C'è quindi la questione legata alle borse di studio e tute quelle lungaggini di cui sappiamo visto che sono anni che se ne parla. Il governatore ha invitato la stampa a evidenziare questo aspetto, «è la sfida del futuro. Avere a disposizione una classe medica preparata e numericamente all'altezza delle esigenze».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Luciano Flor, direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Padova, sollecitato sulla questione ha evidenziato che un problema di carenza di personale c'è, soprattutto se si ragiona di sanità in maniera complessiva. E in Regione è evidente che questo problema ci sia.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Gli ha fatto eco il senatore De Poli: «Oggi per Padova è una bella giornata: con l'apertura della sede amministrativa di Azienda Zero all'Arcella si riqualifica un'area degradata e come padovano non posso che essere felice di ciò". Così il senatore Udc Antonio De Poli commenta l'inaugurazione, avvenuta stamane a Padova, della ex Casa Rossa come sede amministrativa di Azienda Zero. «Come ha messo bene in evidenza il presidente della Regione Luca Zaia, - aggiunge - c'è un problema di carenza di medici che non è solo veneto ma è nazionale. Nella nostra regione, ad oggi, mancano 1300 medici. E' una questione di cui questo Governo con il ministro Grillo deve occuparsi. Noi chiediamo di superare il numero chiuso nelle facoltà di Medicina, un fatto che riteniamo anacronistico e, allo stesso tempo, di dare più risorse alle Scuole di specializzazione medica». 

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento