Comitato Mura: "Taglio al bando periferie? Ci appelliamo ai parlamentari padovani al governo"

Il progetto per il Parco delle Mura è il più penalizzato dal taglio dei fondi: su 18 milioni per Padova, 6 destinati al recupero e alla valorizzazione del sistema bastionato

Per Fabio Bordignon, segretario Comitato Mura, il taglio ai fondi per il bando periferie è "un disastro. Oggi non ci resta che fare un appello ai padri di questi progetti, che ora sono al Governo. Ripensateci, fate pressione sui vostri colleghi affinché questa decisione possa cambiare. Tagliare i bandi periferie affossa progetti vitali per la città di Padova e compromette ancora una volta il recupero di un pezzo importantissimo della città".

Disastro 

"Non mi viene un altro termine, è un disastro. Spero - prosegue Bordignon - che le forze locali che fanno parte della maggioranza del governo possano farsi interpreti dei problemi che questa, che a nostro avviso è una sciagurata decisione,  venga rivista. Perché se così non fosse, io non ci voglio neppure pensare, sarebbe un modo per rimandare alle calende greche un progetto che finalmente si sarebbe concretizzato". Sarebbero davvero compromessi i lavori di riqualificazione e ampliamento del parco? "Il progetto per il Parco delle Mura sarebbe il più penalizzato dal taglio dei fondi perché su 18 milioni totali che avrebbero dovuto arrivare a Padova, ben 6 sono destinati al recupero e alla valorizzazione del sistema bastionato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A un passo

Si può dire che il più era fatto: "Si era concluso completamene l'iter. E' importante considerare che è una cosa nata con la precedente amministrazione e conclusa con questa quindi un progetto ampiamente condiviso da tutti.  Se non si riesce a farlo partire stavolta, diventa molto più difficile il processo di attuazione del parco delle mura. Anzi, rischierebbe di tramontare completamente. I sei milioni  finanziano un grosso lotto, che avrebbe dato una grande spinta a tutto il progetto. Senza poi dimenticare l'elemento illuminazione. Per noi è una mazzata. E noi parliamo del parco delle mura, ma tagliare i fondi a profgetti per cento città italiane mette in difficoltà tantissime realtà".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento