Centri sociali a Palazzo Moroni, Forza Nuova non ci sta: "Indegno teatrino"

La replica del movimento politico dopo la conferenza stampa tenutasi lunedì 15 ottobre in Comune a Padova

Riceviamo e pubblichiamo:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I centri sociali e Coalizione Civica in Municipio: viva l'illegalità! Sconcertante conferenza stampa ieri in Comune a Padova, con protagonisti i sei destinatari del Daspo cittadino capitanati da Tommaso Cacciari, leader del CSO Morion (nipote dell'ex sindaco di Venezia). Facendosi beffe dell'ordinanza del Questore e spalleggiato vergognosamente dai consiglieri di maggioranza Ruffini, Ferro e Marinello, ha irriso le forze dell'ordine con una motivazione sconosciuta alla fenomenologia dei centri sociali: «Sono un devoto del Santo, si vuole impedire di recarmi a pregarlo di liberarci dai fascisti come faccio, da fervente cattolico, tutte le settimane». Forza Nuova chiede al Questore Fassari come si possa permettere lo svolgimento di questo indegno teatrino da parte dei centri sociali, calpestando impunemente la legge?! Oppure questi ne sono al di sopra e godono di 'amnesie giuridiche ad personam'? Ufficio Stampa Forza Nuova Padova padova@forzanuova.info"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

  • Live - Coronavirus, un nuovo decesso all'ospedale di Padova

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento