Diego Bonavina: «Il presidente Bonetto persona seria. La voce su "stadio - arena della musica" è infondata»

«Lo stadio? E’ vero, c’è una terza strada - spiega l'assessore Diego Bonavina - ma quello che si dice, fare un impianto che sia allo stesso tempo un impianto moderno sia per il calcio e idoneo ai grandi concerti è una idea che non so come mai stia circolando»

bonavina

Da qualche giorno circola insistente la voce che lo stadio Euganeo sarà reso un impianto per partite ma anche per concerti. L'addio alla presidenza di Roberto Bonetto ha aperto nuovi scenari sullo stadio, nessuno certo. Abbiamo così chiesto all'assessore Diego Bonavina se conferma queste voci sullo stadio.

15 luglio

«Lo stadio? E’ vero, c’è una terza strada - spiega l'assessore Diego Bonavina - ma quello che si dice, fare un impianto che sia allo stesso tempo un impianto moderno sia per il calcio e idoneo ai grandi concerti è una idea che non so come mai stia circolando. Che ci sia chi magari spinge per questa direzione per altri interessi e fa circolare queste voci, è possibile, ma poi si vedrà, il 15 luglio, che cosa è stato deciso. E si scoprirà che di questo non si è mai parlato». Poi un pensiero per la società: «Il presidente Bonetto, che so quanto è addolorato in questo momento, sta portando comunque avanti il progetto dello stadio. Non sarà come era stato auspicato in un primo momento, non sarà un misto calcio e arena della musica, sarà qualcosa di diverso». Non si rischia di perdere i fondi concessi dal ministero, i due milioni di cui sempre si parla? «Non vogliamo certamente perdere i soldi per lo stadio, assolutamente, quelli del bando periferie. I due milioni vanno tutelati, anche per questo non si potrà andare oltre il 15 luglio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live: il primo morto in Italia di Coronavirus è un padovano, Adriano Trevisan di 77 anni

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

Torna su
PadovaOggi è in caricamento