I Consiglieri comunali Elena Cappellini ed Enrico Turrin aderiscono a Fratelli d’Italia, Cavatton nel gruppo misto

Un piccolo "rimpasto" nell'opposizione: i due e consiglieri di Libero Arbitrio formano il nuovo gruppo consiliare: `«La decisione di aderire al movimento di Giorgia Meloni – dichiarano i due – costituisce il naturale punto di arrivo»

I Consiglieri Elena Cappellini ed Enrico Turrin intendono annunciare agli organi di informazione la loro adesione al Partito di “Fratelli d’Italia”. Nei prossimi giorni verrà altresì formalizzata la creazione del gruppo consiliare di “Fratelli d’Italia” in seno al Consiglio comunale di Padova, ove la Consigliera Cappellini assumerà il ruolo e le funzioni di Capogruppo; allo stesso modo verrà sancito l’ingresso di Enrico Turrin nel gruppo di “Fratelli d’Italia”  del Consiglio provinciale di Padova.

Nuovo gruppo

`«La decisione di aderire al movimento di Giorgia Meloni” – dichiarano i due all’unisono – “costituisce il naturale punto di arrivo di un percorso amministrativo che reputiamo consono ai nostri ideali ed al nostro modo di intendere e fare politica. Non c’è soluzione di continuità né frattura con l’esperienza maturata nel gruppo “Libero Arbitrio”, gruppo che anzi ha rappresentato non soltanto un importante momento di crescita politica, ma è stato un vero laboratorio di idee e progettualità».

Turrin e Cappellini

`Con il collega Matteo Cavatton” – proseguono Cappellini e Turrin – resta immutata la proficua collaborazione istituzionale e la uniforme condivisione degli obiettivi politici. Lo ringraziamo per averci guidati nel cammino consiliare  ed accompagnati a questa scelta che egli stesso ha approvato e promossoı. Per la prima volta dalla fondazione di Fratelli d’Italia, il partito avrà una rappresentanza istituzionale in seno al Consiglio comunale di Padova. «Continueremo, pertanto, nell’incessante attività di controllo e censura nei confronti di una Maggioranza che è e resta una vera e propria sciagura  per Padova e i padovani. Non abbiamo mai intesa l’opposizione come sterile ostruzionismo, bensì quale attivo, fattivo e doveroso contrappeso democratico alla altrimenti ottusa e dispotica deriva maggioritaria».

Cavatton

Il fondatore del gruppo consiliare Libero Arbitrio che, con la formalizzazione di Fratelli d’Italia in Comune, diverrà Capogruppo del Misto, ha così dichiarato: «Credo che la scelta dei colleghi Cappellini e Turrin non possa essere più opportuna anche per il momento storico in cui siamo chiamati a rappresentare i cittadini; servono consiglieri giovani, preparati e combattivi per porsi di fronte all’elettorato quale valida alternativa ad un Governo giallo-verde chiaramente improvvisato e ad una maggioranza cittadina politicamente ed amministrativamente impreparata, che naviga a vista e non potrà che essere affondata da sempre più evidenti e contrastanti marosi ideologici. Con Elena ed Enrico non cambia nulla, poiché condividiamo i medesimi valori e principi e lo stesso modo di fare politica. A loro un sincero augurio di buon lavoro, e chissà che non ci si ritrovi a breve di nuovo insieme».

Gardini

Non si fa invece prendere da troppo facili entusiasmi la commissaria di Fratelli d'Italia per Padova e provincia, Elisabetta Gardini: «Apprendo con grande piacere del desiderio dei consiglieri di Libero Arbitrio di aderire a Fratelli d'Italia. Un’ulteriore conferma che il progetto di Giorgia Meloni è attrattivo e vincente. Ora la richiesta di adesione dovrà essere formalizzata secondo le regole di partito e valutata dagli organi preposti». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Sparatoria in stazione, vigile urbano esplode colpi di pistola per bloccare un ladro

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

  • Ciclista di 49 anni padovano viene travolto da un'auto nel veneziano: morto sul colpo

  • Perde il controllo dell'auto e falcia un pedone: ventenne grave, ferito anche il conducente

Torna su
PadovaOggi è in caricamento