Este, il Movimento 5 Stelle sulle nomine del cda di Sesa

Il M5S esprime dubbi di illegittimità sui nomi scelti dall'amministrazione comunale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Presa visione del Decreto Legge n. 95 del 6 luglio 2012 - art. 4 "Riduzione di spese, messa in liquidazione e privatizzazione di società pubbliche" comma 4. "I consigli di amministrazione delle società di cui al comma 1. devono essere composti da non più di tre membri, di cui due dipendenti dell'amministrazione titolare della partecipazione o di poteri di indirizzo e vigilanza"

Presa visione del Decreto Legislativo n. 39 dell' 8 aprile 2013 recante "DISPOSIZIONI IN MATERIA DI INCONFERIBILITA' ED INCOMPATIBILITA' DI INCARICHI PRESSO LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E PRESSO GLI ENTI PRIVATI IN CONTROLLO PUBBLICO" pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 92 del 19 aprile 2013; Decreto che mira giustamente a scardinare una prassi che ormai si era consolidata, di affidare gli incarichi di Presidente, Amministratore, Consigliere, ecc. nelle Aziende partecipate ed Enti controllati anche parzialmente dalle Pubbliche Amministrazioni, a Consiglieri comunali, ex Sindaci, ex Assessori, Segretari di partito, ex Parlamentari, ecc. ecc.

Visti in particolare il Capo IV° Art. 7 " Inconferibilità di incarichi a componenti di organo politico di livello regionale e locale"; il Capo V° " Incompatibilità tra incarichi nelle pubbliche amministrazioni e negli Enti privati in controllo pubblico e cariche in Enti di diritto privato regolati o finanziati dalle Pubbliche Amministrazioni"; il Capo VI° "Incompatibilità tra incarichi nelle pubbliche amministrazioni e negli Enti privati in controllo pubblico e cariche in organi di indirizzo politico o cariche elettive pubbliche";

In relazione alle recenti nomine per il rinnovo del C.d.A. della S.E.S.A. Spa in controllo pubblico : l' attuale carica di Presidente, che già ricopre il ruolo di consigliere comunale del P.D. e segretario cittadino del P.D. e un altro componente che già ricopre il ruolo di consigliere comunale per le Liste Civiche, il Movimento 5 Stelle di Este esprime dubbi di illegittimità in base alle norme di legge sopra citate.

Inoltre prendiamo atto che le nomine nel C.d.A. della S.E.S.A. Spa sono state fatte senza tenere in nessun conto le candidature espresse del territorio estense mediante i Comitati, le Associazioni ambientaliste e i movimenti politici che non hanno rappresentanza politica in Consiglio Comunale.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento