Prossimi passaggi sull'ospedale: le certezze di Giordani e Lorenzoni

Giordani: "Ospedale non va pensato come una cosa a sé stante, ma come un’opera che deve inserirsi con equilibrio in un ecosistema urbano, anche dal punto di vista ambientale» 

Lunedì prossimo, in consiglio comunale, si tornerà a parlare di Ospedale. A riguardo si sono espressi Giordani e Lorenzoni, evidentemente soddisfatti del percorso portato avanti fino a qui.

Le parole di Giordani

«Non ho timori – sottolinea con fermezza il Sindaco Sergio Giordani a proposito dei prossimi passaggi sul tema dell’Ospedale – Quello dell'ospedale è un percorso che ho condiviso passo passo con tutte le anime della maggioranza, è il nostro metodo, un metodo che ci consentirà di raggiungere un traguardo importante nel primo anno del mandato e senza gli strappi che nel passato  non hanno reso possibile arrivare a risultati concreti. È un accordo avanzato, con molte solide garanzie di cui prima non vi era traccia, messe nero su bianco. Garanzie che toccano le nostre preoccupazioni espresse ai cittadini in campagna elettorale come la salvaguardia e il non declassamento del Giustinianeo, la certezza di chi paga cosa, la certezza che il comune riceverà gratuitamente i terreni per fare un’ampia area verde pubblica. A tutto ciò aggiungeremo noi un ragionamento serio sul consumo di suolo come da programma elettorale di tutte le liste, perchè l'Ospedale non va pensato come una cosa a sé stante, ma come un’opera che deve inserirsi con equilibrio in un ecosistema urbano che vogliamo tutelare per il futuro anche dal punto di vista ambientale». 

Lorenzoni sull'ospedale

«Abbiamo tutelato il sito attuale assicurando un investimento sanitario importante – ribadisce il vicesindaco Arturo Lorenzoni – Ora si apre il capitolo dello sviluppo della nuova area di ricerca e di cura, in collaborazione con l’Università, che apre prospettive interessanti per la crescita della Scuola di Medicina padovana. Procediamo in maniera coesa, condividendo tutti i passaggi in un’ottica di rispetto dell’equilibrio urbanistico, evitando un eccessivo consumo di suolo. Siamo soddisfatti per essere arrivati a un risultato concreto con una maggioranza compatta che condivide un progetto di città rispettoso dell’ambiente e proteso allo sviluppo di nuovi servizi e di nuove opportunità per la ricerca e la cura». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento